Marino: AL VIA POMPIEROPOLI 2016 il 19 maggio

Marino: AL VIA POMPIEROPOLI 2016 il 19 maggio

18/05/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2454 volte!

imageAL VIA POMPIEROPOLI 2016

Sim­u­lazioni real­is­tiche di incen­di effet­tuati dai Vig­ili del Fuo­co

A tut­ti il diplo­ma di Gio­vane Pom­piere

Si svol­gerà giovedì 19 mag­gio 2016 in piaz­za Sciot­ti a San­ta Maria delle Mole la sec­on­da edi­zione di POMPIEROPOLI, man­i­fes­tazione pro­mossa e cura­ta dal Coman­do Provin­ciale dei Vig­ili del Fuo­co di Roma – Dis­tac­ca­men­to di Mari­no, fat­ta pro­pria dal Com­mis­sario Stra­or­di­nario del Comune di Mari­no dott.ssa Enza Capo­rale e pro­pos­ta agli alun­ni delle scuole del ter­ri­to­rio.

L’evento avrà inizio alle ore 9,00 e si pro­trar­rà fino alle 13,00.

Han­no ader­i­to le scuole ele­men­tari A. Frank di Frat­toc­chie , A. Sil­vestri di Castel­luc­cia, I. Nie­vo di Cava dei Sel­ci e E. Morante di S. Maria delle Mole dell’Istituto Com­pren­si­vo P. Levi di Frat­toc­chie e l’Istituto delle Suore Betlemite, sem­pre di Frat­toc­chie, per un totale di 260 alun­ni parte­ci­pan­ti.

1007I Vig­ili del Fuo­co di Mari­no, in sin­er­gia con il per­son­ale del dis­tac­ca­men­to di Fras­cati, effettuer­an­no delle sim­u­lazioni real­is­tiche di peri­co­lo comune, come per esem­pio un incen­dio, appic­can­do dei fuochi con­trol­lati ed invit­er­an­no i bam­bi­ni a provare a speg­n­er­li tramite l’uso dell’acqua e dell’estintore.

Il pro­gram­ma prevede, inoltre, un per­cor­so didat­ti­co pro­pe­deu­ti­co per i pic­coli “Vig­ili del Fuo­co in erba”, la conoscen­za degli automezzi in dotazione e l’esibizione di una squadra di Vig­ili del Fuo­co con cani da ricer­ca.

pompieropoli-525x350Al ter­mine a tut­ti i bam­bi­ni che avran­no parte­ci­pa­to alle attiv­ità educa­ti­vo, ver­rà con­seg­na­to il Diplo­ma di Gio­vane Pom­piere.

In occa­sione del­la man­i­fes­tazione, come nel­la tradizione ormai col­lau­da­ta di Pom­pieropoli, si ter­rà una rac­col­ta di generi ali­men­ta­ri da des­tinare agli orfan­otrofi del­la zona.