Il 27 aprile, ad Ostia, presentazione del romanzo “Ostiawood” di Daniele Orazi

Il 27 aprile, ad Ostia, presentazione del romanzo “Ostiawood” di Daniele Orazi

22/04/2024 0 Di Simone Bartoli

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 356 volte!

Il libro è una bril­lante com­me­dia scrit­ta dall’interno del mon­do del cin­e­ma, di cui l’autore svela seg­reti e manie. La pre­sen­tazione alle 17.00 pres­so la libre­ria Ubik. I dirit­ti d’autore saran­no devo­lu­ti alle asso­ci­azioni non-prof­it Every Child Is My Child e Pen Paper Peace.

 

Chi ha ama­to la serie cult “Call my agent”, non potrà non amare anche “Osti­a­wood”, il nuo­vo roman­zo di Daniele Orazi ded­i­ca­to al mon­do del cin­e­ma.

Usci­to il 5 aprile, il libro rac­con­ta seg­reti e manie di questo mon­do pati­na­to che può diventare al tem­po stes­so una giungla, attra­ver­so per­son­ag­gi immag­i­nari anco­rati però a vis­su­ti e luoghi reali. E lo fa da un pun­to di vista “inter­no”, poiché Daniele Orazi è anche il fonda­tore e man­ag­er di una delle più impor­tan­ti agen­zie cin­e­matogra­fiche, che rap­p­re­sen­ta e cura le car­riere di star e upcom­ing ital­iani e inter­nazion­ali da oltre trent’anni.

Adri­ano Schroed­er, il pro­tag­o­nista, chiam­a­to da tut­ti Andy, sa bene come soprav­vi­vere: cresci­u­to da albi­no nel­la Ostia degli anni Ottan­ta, tra crim­i­nal­ità e bullis­mo, con una tessera fedeltà al Pron­to Soc­cor­so e una notev­ole collezione di trau­mi, ha avu­to una ado­lescen­za travagli­a­ta.

Oggi è il rispet­ta­to e ammi­ra­to fonda­tore del­la W, un’agenzia che rap­p­re­sen­ta attori e attri­ci famosi ed emer­gen­ti: tra loro la splen­di­da Vera Belli­ni, che ha deciso di vin­cere due pre­mi impor­tan­ti pri­ma dei cinquant’anni; il com­pli­ca­to Berto Mar­ti­ni, con le sue eterne scap­patelle da gestire; o l’imperiosa Italia Nobile, che a ottanta­c­inque anni non ha rin­un­ci­a­to a essere trat­ta­ta come una diva degli anni d’oro.

E’ agos­to, si avvic­i­na Venezia, il più impor­tante fes­ti­val del cin­e­ma del­la sta­gione, scin­til­lante quan­to stres­sante. Andy e i suoi col­lab­o­ra­tori accom­pa­g­n­er­an­no i loro artisti a proiezioni, con­feren­ze stam­pa, cock­tail; e san­no bene che dovran­no gestire aspet­ta­tive, frus­trazioni, capric­ci. Ma una sequen­za mis­te­riosa di strani inci­den­ti, uno dopo l’altro, colpisce i divi rap­p­re­sen­tati dal­la W. L’inquietudine mon­ta tra le ovat­tate stanze degli alberghi veneziani, men­tre sul­la tes­ta di Andy com­in­cia ad adden­sar­si la più peri­colosa delle accuse, spe­cial­mente nel mon­do del­lo spet­ta­co­lo: quel­la di portare sfor­tu­na. È davvero solo il caso a perse­gui­tar­lo?

Il pri­mo roman­zo di Daniele Orazi è una com­me­dia irriv­er­ente ed esplo­si­va, ambi­en­ta­ta in un ter­ri­to­rio come Ostia, meta di molti set cin­e­matografi­ci ma al tem­po stes­so social­mente dif­fi­cile.

Andy Schroed­er, il nipote dell’uomo più bel­lo di Ostia, si muove tra le pagine come su un set, con il piglio del con­quis­ta­tore: sen­za mai perdere, di avven­tu­ra in dis­avven­tu­ra, l’affettuoso cin­is­mo che lo rende indi­men­ti­ca­bile.

Lo stes­so autore affer­ma: ““Osti­a­wood: un roman­zo con la mia per­ife­ria, i capric­ci e la bellez­za degli attori”.

La pre­sen­tazione avver­rà il 27 aprile alle 17.00 pres­so la libre­ria Ubik, Via dei Mis­e­n­ati 44/46, Ostia, ad ingres­so libero. Con l’au­tore dialogher­an­no Gian­lu­ca Gian­nel­li e Fabia Bet­ti­ni, Diret­tori dei Fes­ti­val Cin­e­matografi­ci “Alice nel­la cit­tà” e “Pun­ta sacra”. L’at­trice Pao­la Minac­cioni pro­por­rà alcune let­ture.

DANIELE ORAZI è fonda­tore e capo dell’agenzia cin­e­matografi­ca DO Agency. Rap­p­re­sen­ta star e upcom­ing ital­iani e inter­nazion­ali per cui cura le car­riere da oltre trent’anni. Man­ag­er romano, atten­to allo scout­ing, pro­dut­tore e collezion­ista d’arte, dal 2007 è mem­bro dell’Accademia del Cin­e­ma Ital­iano – Pre­mi David di Donatel­lo. È ideatore del DO Ris­ing Star Award e del con­test di monologhi Young Blood, volti a met­tere in luce gio­vani tal­en­ti. Con­sulente strate­gi­co di alcune realtà cin­e­matogra­fiche, nel 2021 è uno dei fonda­tori dell’associazione di cat­e­go­ria ASA (Agen­ti Spet­ta­co­lo Asso­ciati). Col­lab­o­ra fra le altre realtà acca­d­e­miche con 24Ore Busi­ness School, Luiss, Cat­toli­ca, Ied e dal 2023 è docente del pri­mo cor­so uni­ver­si­tario pres­so Uni­mar­coni “Il lavoro del Tal­ent Agent nel cin­e­ma ital­iano e inter­nazionale”.

SOLFERINO

Chiara Moscardel­li

WORDSFORYOU

Maria Giu­lia Trip­pa

 

 

 

Related Images: