Lazio, Assotutela: “Bonus psicologo, un’inutile mancetta”

Lazio, Assotutela: “Bonus psicologo, un’inutile mancetta”

24/06/2022 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 440 volte!

“San­ità del Lazio: anche la salute men­tale viene ori­en­ta­ta a favore del pri­va­to men­tre i servizi pub­bli­ci sono sem­pre più in decli­no. Altro non è il bonus psi­col­o­go, se non una provvi­den­za per incen­ti­vare gli acces­si negli stu­di dei pro­fes­sion­isti, ris­er­van­do solo qualche risor­sa mar­ginale al miglio­ra­men­to dei servizi di salute men­tale delle Asl”. Lo dichiara il pres­i­dente di Asso­Tutela Michel Mar­i­ta­to che spie­ga: “L’aiuto eco­nom­i­co, des­ti­na­to a venire incon­tro a sogget­ti con Isee di famiglia non supe­ri­ore a 50mila euro, per volon­tà del min­istro del­la Salute Rober­to Sper­an­za, è des­ti­na­to in larga parte alle famiglie in cui per­sista un dis­a­gio psi­co­logi­co, dovu­to all’isolamento e alla desta­bi­liz­zazione provo­cati dalle mis­ure assunte nel cor­so dei due anni di pan­demia. Il con­trib­u­to, finanzi­a­to dal decre­to ‘Millepro­roghe’, è pari a 20 mil­ioni di euro, des­ti­nati in parte ad accedere agli spe­cial­isti che abbiano comu­ni­ca­to l’adesione all’iniziativa al Con­siglio nazionale dell’Ordine degli psi­colo­gi. Al servizio pub­bli­co dovrebbe andare la metà delle risorse, ovvero 10 mil­ioni, una goc­cia nel mare se sud­di­visa tra tutte le Regioni ital­iane. Fac­ciamo uno sfor­zo di fan­ta­sia – sot­to­lin­ea Mar­i­ta­to – immag­i­nan­do le miglior­ie che una regione potrebbe con­sen­tire a tut­ti i suoi repar­ti di salute men­tale con 500mila euro. Sono le cifre a par­lare – chiosa il pres­i­dente – e non si cer­chi di far pas­sare ques­ta inutile mancetta come la soli­ta grande con­quista sbandier­a­ta a mo’ di spot pub­blic­i­tario, che con­quista non è per il benessere psi­co­logi­co dei nos­tri cittadini”.