A Cori trionfano le eccellenze locali

A Cori trionfano le eccellenze locali

05/12/2016 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1885 volte!

Si è con­clusa la 2^ edi­zione di ‘Cori: dell’Olio e delle Olive’ 2016, man­i­fes­tazione nata per pro­muo­vere l’agroalimentare di qual­ità e val­oriz­zare il ter­ri­to­rio in chi­ave tur­is­ti­ca, facen­do leva sulle tradizioni olivi­cole ed olearie del paese, sul­la sua sto­ria e cul­tura, sulle tipic­ità culi­nar­ie e sulle bellezze artis­tiche, pae­sag­gis­tiche e mon­u­men­tali del­la Cit­tà d’Arte. Al con­tem­po si è cer­ca­to di fornire gli stru­men­ti per riconoscere gli olii di qual­ità e farne un uso sano e con­sapev­ole.

È cala­to il sipario sul­la 2^ edi­zione di ‘Cori: dell’Olio e delle Olive’ 2016. La man­i­fes­tazione è sta­ta orga­niz­za­ta dal Capol (Cen­tro Assag­gia­tori Pro­duzioni Olivi­cole Lati­na), dal Comune di Cori – Asses­so­ra­to alle Attiv­ità Pro­dut­tive e Del­e­ga all’Agricoltura - e dal­la Pro Loco Cori  per pro­muo­vere le eccel­len­ze agroal­i­men­ta­ri locali e val­oriz­zare il ter­ri­to­rio in chi­ave tur­is­ti­ca, facen­do leva sulle tradizioni olivi­cole ed olearie del paese, mil­lenar­ie quan­to la sua sto­ria e la sua cul­tura, accom­pa­g­nate dalle tipic­ità culi­nar­ie e dalle bellezze artis­tiche, pae­sag­gis­tiche e mon­u­men­tali che solo una Cit­tà d’Arte come Cori può offrire.

Al tem­po stes­so si è cer­ca­to di fornire a tut­ti gli appas­sion­ati gli stru­men­ti per riconoscere gli olii di qual­ità e farne un uso sano e con­sapev­ole. A questo sono servi­ti ‘Scuo­la di extravergine’ per gli stu­den­ti del servizio aggiun­ti­vo comu­nale ‘Il Bru­co Verde’ e le clas­si V del­la pri­maria dell’Istituto Com­pren­si­vo ‘Cesare Chiom­into’; le degus­tazioni gui­date ed infor­mate dell’EVOO e delle olive da men­sa ‘Gae­ta’ e ‘Itrana bian­ca’; Il sem­i­nario ‘Olio da itrana un grande alleato per preser­vare la salute. L’analisi organolet­ti­ca nel per­cor­so di val­oriz­zazione dell’olio extra vergine del­la cul­ti­var itrana’.

Lo Street Food ha volu­to essere un elo­gio alla cuci­na corese e a due dei suoi più apprez­za­ti ambas­ci­a­tori in Italia e nel mon­do: l’olio EVO di Cori e il Nero Buono di Cori. Il tut­to è sta­to imprezios­i­to dalle vis­ite gui­date gra­tu­ite del Museo del­la Cit­tà e del Ter­ri­to­rio di Cori; dal­la con­feren­za ‘Espe­rien­za reli­giosa e isti­tuzioni eccle­si­as­tiche nel­la Cori medievale’ a cura del­lo stori­co Clemente Ciammaru­coni e pre­sen­tazione del ‘Fon­do Ban­fu­so’ deposi­ta­to pres­so la Bib­liote­ca civi­ca ‘Elio Fil­ip­po Accroc­ca’; il folk­lore del­la  bandiera; la 7^ Rasseg­na di poli­fo­nia corale ‘Hen­ning Nielsen’ che ha ospi­ta­to i cori A.N.A. di Lati­na e Note Moleste di Civ­i­tavec­chia.

I cam­pi­oni di olio extravergine di oli­va prodot­ti nel com­pren­so­rio comu­nale si sono con­frontati al 4° Con­cor­so ‘L’olio delle Colline a Cori’ al quale si sono iscrit­ti 49 olivi­coltori. 10 tra le aziende locali che etichet­tano han­no pre­so parte anche agli altri con­test ‘I con­suma­tori pre­mi­ano l’olio dei pro­dut­tori core­si’ e ‘Migliore con­ser­vazione Evo’. Il Pre­mio “L’Olio delle Colline di Cori” del Pan­el Capol è anda­to a: 1° clas­si­fi­ca­to Azien­da Agri­co­la I Lori di Sturno Lina e Tiziana (local­ità Fontana del Pra­to); 2° clas­si­fi­ca­to Core­si Achille (local­ità Pezze di Nin­fa); 3° clas­si­fi­ca­to Colazin­gari Lau­ra (local­ità Quar­tic­ci­o­lo).

Han­no vin­to il Pre­mio ‘Con­sumer Test’ attribuito dai con­suma­tori: 1° clas­si­fi­ca­to Rupe Bian­ca di Cauc­ci Molara Ubal­do (local­ità San­ta Margheri­ta); 2° clas­si­fi­ca­to Azien­da Agri­co­la Bio­log­i­ca Carpineti Mar­co (local­ità Capole­mole); 3° clas­si­fi­ca­to Azien­da Agri­co­la I Lori di Sturno Lina e Tiziana. Il Pre­mio del­la ‘Crit­i­ca’ è sta­to asseg­na­to dal­la giuria di gior­nal­isti e oper­a­tori del set­tore a:  1° clas­si­fi­ca­to Azien­da Agri­co­la I Lori di Sturno Lina e Tiziana; 2° clas­si­fi­ca­to Rupe Bian­ca di Cauc­ci Molara Ubal­do; 3° clas­si­fi­ca­to Rossi Srl. (local­ità Pezze di Nin­fa).  Il Pre­mio ‘Con­ser­vazione Olio Evo’ è sta­to con­fer­i­to dal Pan­el Capol a Rosa e Meo di Cat­ul­lo Man­cioc­chi (local­ità Con­tra­da Sant’Angelo).

Sono inter­venu­ti alla cer­i­mo­nia di pre­mi­azione: Il Sin­da­co del Comune di Cori Tom­ma­so Con­ti; il Pres­i­dente dell’Associazione Capol Lui­gi Cen­tau­ri; il Pres­i­dente del­la Pro Loco Cori Tom­ma­so Duc­ci; l’Assessore alle Attiv­ità Pro­dut­tive del Comune di Cori Mau­ro De Lil­lis; la Del­e­ga­ta all’Agricoltura del Comune di Cori Sab­ri­na Pis­til­li; il Prof. Euge­nio Lendaro del Dipar­ti­men­to di Scien­ze e Biotec­nolo­gie Medico Chirur­giche dell’Università ‘Sapien­za’ polo pon­ti­no; il Dott. Giulio Scat­oli­ni, Capo pan­el C.O.I. (Con­siglio Ole­i­co­lo Inter­nazionale).

Mar­co Castal­di

Addet­to Stam­pa & OLMR

Con­di­vi­di:
error0
fb-share-icon0
Tweet 20
fb-share-icon20