SABATO 27 FEBBRAIO A LADISPOLI, SI MANIFESTA CONTRO CUPINORO

SABATO 27 FEBBRAIO A LADISPOLI, SI MANIFESTA CONTRO CUPINORO

25/02/2016 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2180 volte!

Cupinoro 27 febraio 2016 Locandina OrizzontaleSABATO 27 FEBBRAIO A LADISPOLI, SI MANIFESTA CONTRO CUPINORO.

VI ASPETTIAMO SABATO ALLE ORE  17 DAVANTI LA STAZIONE FERROVIARIA DI LADISPOLI.

Il  futuro che vogliamo per Cupinoro: le ragioni del­la  man­i­fes­tazione del 27 feb­braio

A dis­tan­za di due anni dal­la chiusura del­la dis­car­i­ca di Cupinoro, i cit­ta­di­ni di Brac­ciano e dei Comu­ni lim­itrofi non han­no anco­ra avu­to alcu­na rispos­ta conc­re­ta dal­la Regione Lazio in mer­i­to all’attività di vig­i­lan­za e con­trol­lo su questo “eco-mostro” e soprat­tut­to sull’attività di bonifi­ca ambi­en­tale che per legge deve essere avvi­a­ta dopo la chiusura dell’impianto stes­so, a tutela del­la salute pub­bli­ca dovu­ta alle emis­sioni in atmos­fera ed all’eventuale con­t­a­m­i­nazione da per­co­la­to del­la fal­da idri­ca.

Noi rite­ni­amo che il futuro di questo ter­ri­to­rio non pos­sa più pas­sare dal­la riat­ti­vazione di impianti nocivi che han­no com­pro­mes­so in modo irre­versibile una parte di pre­gio del nos­tro ambi­ente e che deb­bano essere raf­forza­ti i per­cor­si alter­na­tivi già in atto per la dif­fu­sione del­la rac­col­ta domi­cil­iare “por­ta a por­ta” e l’invio del mate­ri­ale dif­feren­zi­a­to a rici­clo e com­postag­gio.

Tali per­cor­si deb­bono puntare di fat­to all’azzeramento del­la rac­col­ta di rifiu­ti urbani non dif­feren­ziati, ad esclud­ere pre­vi­sioni di gran­di impianti non cor­rispon­den­ti alle esi­gen­ze del baci­no locale e qual­si­asi tipolo­gia di impianto di trat­ta­men­to che non sia coer­ente con queste scelte.

Sul­la base del­la pro­pos­ta già pre­sen­ta­ta due anni fa dall’Osservatorio inter­co­mu­nale Rifiu­ti Zero Tus­cia romana, che prevede­va la con­di­vi­sione tra i Comu­ni di Ladis­poli – Cervet­eri – San­ta Marinel­la – Brac­ciano – Anguil­lara – Tre­vi­g­nano – Manziana – Ori­o­lo romano VT, cre­di­amo sia pos­si­bile avviare oggi una scelta strate­gi­ca con­fer­ma­ta anche dal­la conc­re­ta espe­rien­za mes­sa in atto dal Comune di April­ia e da altri otto Comu­ni con­fi­nan­ti delle province di Lati­na e di Roma.

Soste­ni­amo quin­di con forza la pro­pos­ta che alcu­ni Comu­ni di questo ter­ri­to­rio pos­sano  met­tere insieme la pro­pria volon­tà polit­i­ca di isti­tuire il per­cor­so per un Baci­no Ter­ri­to­ri­ale Otti­male di cir­ca due­cen­tomi­la abi­tan­ti che pun­ti all’autosufficienza ed a impianti di prossim­ità per il rici­clo ed il com­postag­gio, esclu­den­do qual­si­asi tec­nolo­gia mira­ta all’incenerimento ed alla com­bus­tione di prodot­ti derivati da rifiu­ti urbani.

Sare­mo per­tan­to pre­sen­ti alla man­i­fes­tazione indet­ta a Ladis­poli per saba­to 27 feb­braio su ques­ta speci­fi­ca piattafor­ma e non dare­mo spazio ad atteggia­men­ti stru­men­tali od ide­o­logi­ci, sul­la base delle parole d’ordine che rite­ni­amo siano nec­es­sarie in questo momen­to:

SI al BACINO TERRITORIALE OTTIMALE del­la TUSCIA ROMANA

NO a INCENERIMENTO E COMBUSTIONE DI RIFIUTI o DERIVATI

NO a GRANDI IMPIANTI DI TRATTAMENTO

SI alla RACCOLTA DOMICILIARE “PORTA A PORTA DI QUALITA’” ed agli IMPIANTI di RICICLO e COMPOSTAGGIO dei RIFIUTI di BACINO.

LE ORGANIZZAZIONI AMBIENTALI DEL TERRITORIO:  COMITATO RIFIUTI ZERO LADISPOLI, CITTADINANZATTIVABRACCIANO, NATURA PER TUTTI ONLUS, ZERO WASTE LAZIO, LA METAMORFOSI, CRZ LAGO DI BRACCIANO-ANGUILLARA, SALVIAMO IL PAESAGGIO LITORALE ROMA NORD, FARE VERDE LADISPOLI.

Con­di­vi­di:
error14
fb-share-icon0
Tweet 20
fb-share-icon20