Cori: arriva il freddo, scatta il Piano Comunale di Protezione Civile

Cori: arriva il freddo, scatta il Piano Comunale di Protezione Civile

22/01/2016 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1632 volte!

IL PRESIDENTE DELLA PROTEZIONE CIVILE DI CORI ROBERTO CERACCHI (PRIMO DA DESTRA) CON ALTRI VOLONTARIA fronte del brus­co calo delle tem­per­a­ture reg­is­tra­to in questi giorni, la Pro­tezione Civile di Cori, di con­cer­to con l’Assessorato alla Sicurez­za e Via­bil­ità del Comune, ha provve­du­to a posizionare sac­chi di sale pron­ti per l’uso imme­di­a­to in prossim­ità delle prin­ci­pali strade di Cori e Giu­lianel­lo.

La misura di pre­ven­zione con­tro i rischi legati a pos­si­bili nevi­cate e gelate rien­tra negli inter­ven­ti pre­visti dal Piano Comu­nale di Pro­tezione Civile, nell’ambito delle inizia­tive per affrontare al meglio la sta­gione inver­nale, rispet­to alla quale l’intera Unità di Pro­tezione Civile del Comune di Cori è già in sta­to di pre-allerta.

UNO DEGLI AUTOMEZZI A DISPOSIZIONE DELLA PROTEZIONE CIVILE DI CORI (1)Il Piano Comu­nale di Pro­tezione Civile viene attua­to dal­la Pro­tezione Civile di Cori in stret­ta col­lab­o­razione con l’Ammin­is­trazione comu­nale, il Coman­do di Polizia Locale, l’Uffi­cio Tec­ni­co Comu­nale e il Dipar­ti­men­to Regionale del­la Pro­tezione Civile che dira­ma gli aggior­na­men­ti locali sulle pre­vi­sioni meteo.

La Pro­tezione Civile di Cori mette a dis­po­sizione una venti­na di volon­tari pron­ti ad agire in qualunque eve­nien­za dovu­ta al mal­tem­po con automezzi, pompe idrovore, sgom­bro neve e sparg­i­men­to sale, sup­por­t­ati dagli operai comu­nali e dagli agen­ti del­la Polizia Locale, e coor­di­nati dal Cen­tro Oper­a­ti­vo Comunale.

UNO DEGLI AUTOMEZZI A DISPOSIZIONE DELLA PROTEZIONE CIVILE DI CORI (2)Una squadra col­lau­da­ta quel­la del­la Pro­tezione Civile di Cori, che opera sul ter­ri­to­rio dal 1995 e for­ma­ta da molti gio­vani che han­no appor­ta­to la gius­ta dose di ener­gia all’esperienza dei più gran­di. Solo l’estate scor­sa è rius­ci­ta a domare una venti­na di incen­di, anche fuori dai con­fi­ni comunali.

Oltre alle sue tipiche attiv­ità, la Pro­tezione Civile di Cori è impeg­na­ta nel sociale: in con­ven­zione con il Ban­co Ali­menta­re Nazionale e con il Tri­bunale di Lati­na, si prende cura, nel pri­mo caso di famiglie dis­agiate, e nel sec­on­do di ragazzi che scon­tano la loro pena con lavori social­mente utili.