Roma, Assotutela: “Appia Antica, la Regione salvi i disabili dallo sfratto”

Roma, Assotutela: “Appia Antica, la Regione salvi i disabili dallo sfratto”

05/07/2023 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 848 volte!

“Ciampacav­al­lo, una asso­ci­azione di pro­mozione sociale (Aps) che da oltre 30 anni gestisce il cen­tro diurno per dis­abili, con attiv­ità che van­no dal­la cura di un’area nat­u­ral­is­ti­ca all’ippoterapia, pas­san­do per la faleg­name­ria e la seri­grafia, rischia di scom­par­ire per las­cia­re il pos­to a un impren­di­tore tito­lare di super­me­r­cati”. Lo dichiara il pres­i­dente di Asso­Tutela Michel Emi Mar­i­ta­to. “Sono 1200 i soci del­la Onlus, dei quali oltre 720 con gravi dis­abil­ità, 25 i dipen­den­ti ma per loro non c’è sta­ta alcu­na con­sid­er­azione da parte del­la pro­pri­età – con­tin­ua il pres­i­dente — la Fon­dazione Geri­ni, che a otto­bre 2022 ha inizia­to le pro­ce­dure di ven­di­ta dei ter­reni sen­za avver­tire l’associazione che ora rischia lo sfrat­to. Sit­u­a­ta in via Appia Pig­natel­li, nel cuore del Par­co dell’Appia Anti­ca, l’Aps offre ai ragazzi, in prevalen­za autis­ti­ci, la pos­si­bil­ità di rein­ser­i­men­to e di social­ità ed è con­ven­zion­a­ta con tutte le Asl di Roma. A trat­ta­tive iniziate per la ces­sione dell’area al prez­zo di 6,5 mil­ioni, la Regione Lazio gui­da­ta da Nico­la Zin­garet­ti non ha eserci­ta­to il dirit­to di prelazione, che avrebbe potu­to scon­giu­rare il peri­co­lo e ora la pata­ta bol­lente si tro­va nelle mani del pres­i­dente Francesco Roc­ca, che di ered­ità pesan­ti ne sta collezio­nan­do tante. Cosa farà la Regione Lazio? Pre­var­rà l’interesse pub­bli­co e il val­ore sociale delle attiv­ità svolte o pre­var­rà l’interesse di un pri­va­to impren­di­tore del­la grande dis­tribuzione? Ci auguri­amo che la Regione bat­ta un colpo”, chiosa Mar­i­ta­to.

Related Images: