A Torino la finale di “Eureka”: il progetto che avvicina i bambini al mondo dell’imprenditoria

A Torino la finale di “Eureka”: il progetto che avvicina i bambini al mondo dell’imprenditoria

16/05/2024 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 608 volte!

Con oltre 450 alun­ni coin­volti da 19 province in tut­ta Italia nel­la finale, si è con­clusa la 12esima edi­zione di ‘Eure­ka! Fun­ziona!’, il prog­et­to orga­niz­za­to da Fed­er­mec­ca­ni­ca in col­lab­o­razione con il min­is­tero dell’Istruzione e del mer­i­to per edu­care i bam­bi­ni all’imprenditorialità. Des­ti­na­to ai bam­bi­ni del ter­zo, quar­to e quin­to anno del­la scuo­la ele­mentare e final­iz­za­to a ori­entare gli stu­den­ti delle scuole pri­marie al “saper fare”; si trat­ta di una gara di costruzioni tec­no­logiche, nel­la quale i bam­bi­ni han­no il com­pi­to di ideare, prog­ettare e costru­ire un vero e pro­prio gio­cat­to­lo a par­tire da un kit for­ni­to da Fed­er­mec­ca­ni­ca con­te­nente vari mate­ri­ali.

Per ques­ta edi­zione tori­nese, che si è svol­ta ques­ta mat­ti­na al Ser­mig-Arse­nale del­la Pace, ha col­lab­o­ra­to l’Unione Indus­tri­ali di Tori­no e Amma. L’edizione 2024 si è svol­ta in col­lab­o­razione con l’istituto ital­iano di Tec­nolo­gia, l’associazione per l’insegnamento del­la Fisi­ca e l’associazione Francesco Real­monte onlus. L’iniziativa ha coin­volto, in questi dod­i­ci anni, cir­ca 140 mila bam­bi­ni del­la scuo­la pri­maria di tut­ta Italia. L’edizione 2024 ha vis­to la parte­ci­pazione di oltre 16 mila alun­ni per un totale di 3.500 kit dis­tribuiti in 36 province in tut­ta Italia.

Eure­ka! fun­ziona!’ è impor­tante per Fed­er­mec­ca­ni­ca per­ché ori­entare e comunque far sper­i­menta­re i ragazzi già nell’età dell’elementari è fon­da­men­tale. Ha affer­ma­to ad ‘Agen­zia Nova’ il vicepres­i­dente di Fed­er­mec­ca­ni­ca e Unione Indus­tri­ali Tori­no Ste­fano Ser­ra a mar­gine dell’evento con­clu­si­vo di ‘Eureka!Funziona!’.

“Rite­ni­amo che il momen­to dell’orientamento e dell’alternanza non deb­ba essere soltan­to una pre­rog­a­ti­va del­la scuo­la supe­ri­ore. Noi siamo sta­ti feli­cis­si­mi quan­do il min­is­tero non solo ha apprez­za­to ma ha riconosci­u­to questo stru­men­to educa­ti­vo come un qual­cosa di impor­tante – ha con­tin­u­a­to Ser­ra -. Sul domani pun­ti­amo ad esten­dere ulte­ri­or­mente l’iniziativa. Abbi­amo il prog­et­to di por­tar­lo anche e con­t­a­m­inare le medie, ovvi­a­mente con delle dinamiche dei kit diverse, per­ché ovvi­a­mente devono essere adat­tate alla fase dici­amo di svilup­po cog­ni­ti­vo del ragaz­zo, però è l’estensione di Eure­ka. Portare questo prog­et­to a Tori­no nell’anno del­la Cap­i­tale del­la cul­tura d’impresa, vuol dire anche riconoscere tut­to quel per­cor­so che por­ta a for­mare, a creare il cap­i­tale umano che ha reso pos­si­bile tut­to questo”, ha con­clu­so.

Related Images: