Politiche, Assotutela: “Plance elettorali, una inutile offesa al territorio”

Politiche, Assotutela: “Plance elettorali, una inutile offesa al territorio”

19/09/2022 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 302 volte!

“Non è raro il caso in cui ci tro­vi­amo a lamentar­ci sulle con­dizioni delle nos­tre cit­tà per traf­fi­co, rifiu­ti, degra­do, servizi inef­fi­ci­en­ti. Più o meno i prob­le­mi sono sem­pre gli stes­si. In ques­ta biz­zarra cam­pagna elet­torale, si è aggiun­to un altro ele­men­to all’elenco delle dis­fun­zioni: la sfilza di inutili e ingom­bran­ti plance elet­torali com­parse da più di un mese, non si capisce a che scopo”. Lo dichiara il pres­i­dente di Asso­Tutela Michel Emi Mar­i­ta­to che spie­ga “In un tem­po come il nos­tro, in cui la pro­pa­gan­da si svolge tut­ta via social e tv o, al mas­si­mo, in qualche comizio o sit-in sul ter­ri­to­rio, si con­tin­ua impert­er­ri­ti a squar­cia­re il ter­reno per gli inutili ban­doni un tem­po pre­si d’assalto e oggi des­o­lata­mente spogli. E oltre all’offesa infer­ta al suo­lo, alla sot­trazione di spazio, al degra­do dei mar­ci­apie­di come se le buche non man­cassero – con­tin­ua il pres­i­dente – non si trat­ta di una spe­sa di poco con­to che gra­va sui bilan­ci pub­bli­ci, ovvero sulle tasche di noi cit­ta­di­ni. La nor­ma che rego­la i cartel­loni risale al 1956 un’era geo­log­i­ca fa e con essa si impone l’installazione di almeno 8 impianti con 10 cop­pie di lamiere nei municipi di Roma. Un cos­to che ogni anno si aggi­ra intorno ai 650mila euro tra mon­tag­gio e rimozione. Nel 2019 a Roma si spe­sero, inutil­mente, 2,5 mil­ioni di euro. Uno sper­pero ingius­ti­fi­ca­to. Cosa aspet­tano le autorità gov­er­na­tive per met­ter­ci fine?”, si chiede Maritato.