Ustica, Assotutela: “Tra misteri e solidarietà”

Ustica, Assotutela: “Tra misteri e solidarietà”

27/06/2022 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 278 volte!

Usti­ca, Asso­tutela: “Tra mis­teri e solidarietà”

”Oggi è il 27 giug­no, un anniver­sario triste e sim­bol­i­co: quar­an­ta anni fa, nel­la notte piena di mis­teri un DC9 dell’Itavia pre­cip­itò tra le isole di Pon­za e Usti­ca. Furono inghiot­tite in mare 81 per­sone e noi vogliamo esprimere, anco­ra oggi, la sol­i­da­ri­età ai famil­iari e lo sdeg­no per non essere mai arrivati alla ver­ità su tale vicen­da”. Lo dichiara il pres­i­dente di Asso­Tutela Michel Mar­i­ta­to che spie­ga: “Poco pri­ma del­la trage­dia l’aereo ave­va vola­to tra radio­fari fuori uso e veliv­oli che viag­gia­vano con i transpon­der spen­ti, tra quel­la che il giu­dice Rosario Pri­ore ha chiam­a­to una ‘battaglia sui cieli del Mediter­ra­neo’, una sto­ria incred­i­bile, come incred­i­bile è la colos­sale opera di depistag­gio e occul­ta­men­to del­la ver­ità mes­sa in atto da ver­ti­ci mil­i­tari e altre forze la cui fun­zione rimane a tutt’oggi oscu­ra”, con­tin­ua il pres­i­dente. “Furono gli amer­i­cani ad abbat­tere per errore il DC9? Con quale aereo? Decol­la­to da dove? Ed è anco­ra pos­si­bile risalire al nome del pilota? Sono inter­rog­a­tivi che anco­ra oggi non riescono a rice­vere una rispos­ta accetta­bile. Trop­pi mis­teri albergano anco­ra nel nos­tro Paese, per­ché si pos­sa par­lare di una nitidez­za di alcune isti­tuzioni e Usti­ca è il par­a­dig­ma di tali gran­di ombre sull’azione di ver­ti­ci isti­tuzion­ali che, per trasparen­za, dovreb­bero sod­dis­fare la sete di ver­ità dei cit­ta­di­ni”, chiosa Maritato.