Roma/Latina. Sermoneta, attacco a Sindaco e Amministrazione. Totale solidarietà a Giunta di Sinistra e di donne dal PCI.

Roma/Latina. Sermoneta, attacco a Sindaco e Amministrazione. Totale solidarietà a Giunta di Sinistra e di donne dal PCI.

10/05/2020 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2094 volte!

L’asses­sore Sonia Peco­ril­li, PCI, segue la san­ità nel­la Giun­ta a gui­da Pina Gio­van­no­li


“Ieri sera, per la sec­on­da vol­ta in due mesi, l’Amministrazione comu­nale di Ser­mon­e­ta è sta­ta ogget­to di vili atten­tati. – dichiara­no l’Assessore Sonia Peco­ril­li del PCI, Giampao­lo Milizia seg­re­tario del­la Fed­er­azione PCI Lati­na e Oreste del­la Pos­ta, seg­re­tario regionale PCI Lazio — . I comu­nisti di Lati­na e del Lazio esp­ri­mono sdeg­no per il vile atto volto ad inti­morire il Sin­da­co di Ser­mon­e­ta, Giusep­pina Gio­van­no­li e l’azione inno­va­trice del­la Ammin­is­trazione comu­nale. Nel con­fer­mare la più asso­lu­ta sol­i­da­ri­età polit­i­ca e ammin­is­tra­ti­va, il PCI si attiverà affinché il Sin­da­co pos­sa svol­gere per il bene di tut­ti i suoi cit­ta­di­ni, il pro­prio com­pi­to demo­c­ra­ti­co, nel­la più asso­lu­ta sicurez­za per­son­ale. In par­ti­co­lare, — con­tin­u­ano i diri­gen­ti politi­ci e ammin­is­tra­tivi del PCI, e Sonia Peco­ril­li in par­ti­co­lare – riten­gono questi atti igno­bili, poiché è chiaro che ten­dono a desta­bi­liz­zare l’at­tiv­ità polit­i­ca che sti­amo met­ten­do in cam­po in quan­to donne. Per noi fare polit­i­ca è dura sem­pre in pri­ma lin­ea e sem­pre attente a tut­to e tut­ti, in spe­cial modo durante questo peri­o­do di emer­gen­za san­i­taria. Se pen­sano che noi ci fer­mi­amo si sbagliano di grosso. Aiutare le per­sone ed inter­a­gire con il pro­prio ter­ri­to­rio tut­ti i giorni in un momen­to così dif­fi­cile dovrebbe essere un val­ore aggiun­to, ma non tut­ti la pen­sano così. Le donne anco­ra oggi in tut­ti i campi sono “sogget­ti” da colpire per­ché ritenute deboli, inop­por­tune, impreparate, solo di fac­cia­ta e non propos­i­tive. Non è così: le donne pos­sono fare la dif­feren­za anche e soprat­tut­to in polit­i­ca. Siamo al fian­co del nos­tro sin­da­co. Rib­a­di­amo con forza – con­cludono i comu­nisti – che sia l’attentato incen­di­ario di feb­braio che quel­lo di ieri a noi offre solo due chi­avi di let­tura: che l’Amministrazione comu­nale sta facen­do bene, che ha bisog­no del sosteg­no del­la parte sana dei cit­ta­di­ni, che è la mag­gior­i­taria. Il sosteg­no dei comu­nisti con­tin­ua con­vin­ta­mente, con­tro i vigli­ac­chi e con­tro vec­chi retag­gi.”.
Con­di­vi­di: