MARINO, L’ISTITUTO PRIMO LEVI DÀ LEZIONI  DI UGUAGLIANZA E INCLUSIONE SOCIALE

MARINO, L’ISTITUTO PRIMO LEVI LEZIONI DI UGUAGLIANZA E INCLUSIONE SOCIALE

24/05/2019 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1426 volte!

Saba­to 25 Mag­gio a par­tire dalle 14 in sce­na a San­ta Maria delle Mole pres­so il cam­po Attilio Fer­raris (via sel­la Repub­bli­ca 4) il grande par­ty di fine anno dell’Istituto Com­pren­si­vo Pri­mo Levi.
Tema del­la fes­ta sarà l’uguaglianza e l’inclusione sociale, inten­to che si per­cepisce già dal tito­lo:”L’uguaglianza delle nos­tre stelle è nel val­ore del­la loro diver­sità”.
È il ter­zo anno che l’iniziativa prende for­ma
dal­la col­lab­o­razione tra Asso­ci­azione Gen­i­tori e il Con­siglio di Isti­tu­to del­la scuo­la Pri­mo Levi con l’obiettivo di favorire la relazione tra ragazzi e bam­bi­ni, sostenere una scuo­la inclu­si­va ed aper­ta al ter­ri­to­rio attra­ver­so il con­cre­to coin­vol­gi­men­to di tutte le com­po­nen­ti dell’istituzione: docen­ti, gen­i­tori, alun­ni, numerose asso­ci­azioni, Ammin­is­trazione comu­nale e sti­molan­do il sen­so civi­co e di cit­tad­i­nan­za attra­ver­so attiv­ità sportive e cul­tur­ali.
Alle 14 il via con le Min­iolimpia­di per i super pic­col­i­ni. I giochi saran­no orga­niz­za­ti dalle insu­per­abili inseg­nan­ti de “Il Gia­rdi­no Incan­ta­to”
I giochi di stra­da …per­chè la cre­ativ­ità e la lib­ertà sono ele­men­ti fon­da­men­tali nel­la cresci­ta
Tornei di cal­cet­to orga­niz­za­to dal­la “Dream­ing Foot­ball Acad­e­my (DF Acad­e­my.
Seguiran­no esi­bizioni di pallavo­lo, a cura del grup­po sporti­vo scuo­la sec­on­daria, di rug­by,  con il “Ciampino Rug­by Club”, quin­di il  Karate Sport­ing Cen­ter del mae­stro Mau­r­izio Fabi che descriverà gli obi­et­tivi di ques­ta dis­ci­plina e farà diver­tire i nos­tri ragazzi coin­vol­gen­doli in pic­cole ses­sioni I ragazzi di “ESF Edu­ca­tori Sen­za Fron­tiere” una Onlus che opera nel cam­po dell’educazione e del­la for­mazione in con­testi ital­iani e stranieri, apri­ran­no la ser­a­ta con i loro giochi. Nel­la ses­sione sporti­va pomerid­i­ana non mancherà l’atletica con una per­for­mance orga­niz­za­ta dagli inseg­nan­ti scuo­la sec­on­daria.
In ser­a­ta spazio allo spet­ta­co­lo con musi­ca e teatro.
 Aprirà il flash­mob trib­ute ai Queen orga­niz­za­to dal­la core­ografa Gilu­lia Orten­zi che farà da preziosa ouver­ture al prog­et­to “Di che Stel­la Bril­li” con i ragazzi si esi­bi­ran­no in una core­ografia di bal­li e can­ti accom­pa­g­nati dal­la Ban­da di Mari­no “Enri­co Ugoli­ni” che sot­to un cielo pieno di se ren­derà anco­ra più bril­lante la poe­sia che il Mae­stro Ste­fano Paloc­ci e la pro­fes­sores­sa Lau­ra Aquilani vor­ran­no trasmet­tere in una ser­a­ta che si annun­cia ser­a­ta di amore, gioia e volon­tà  di con­tribuire a for­mare ragazzi con val­ori soli­di.
La ses­sione ded­i­ca­ta allo spet­ta­co­lo si con­clud­erà con  la rap­p­re­sen­tazione di “Cap­puc­cet­to Rot­to”,  per­for­mance di teatro e musi­ca scrit­ta e diret­ta dal mae­stro Mario Alber­ti e pro­mossa dall’Associazione cul­tur­ale la Terz­i­na in col­lab­o­razione con la Coop­er­a­ti­va Sociale Onlus Gno­sis , un prog­et­to patro­ci­na­to da diver­si Comu­ni dei Castel­li Romani tra cui il Comune di Mari­no di cui la scuo­la Pri­mo Levi ha con­di­vi­so i mes­sag­gi e val­ori.
Nel cor­so dell’intera gior­na­ta spazio anche alla pre­ven­zione e alla sen­si­bi­liz­zazione delle malat­tie car­dio­vas­co­lari gra­zie alla pre­sen­za dell’Unita Mobile dove effet­tuare screen­ing ECG con i medici dell’Ospedale Pedi­atri­co Bam­bi­no Gesù e all’associazione “La stel­la di Loren­zo”
La ser­a­ta si con­clud­erà con bal­li e musi­ca fino a tar­di accom­pa­g­nati da lec­cornie, quest’anno anche Veg­an free, preparate dagli stes­si gen­i­tori.
Sen­ti­to il ringrazi­a­men­to del­la diri­gente sco­las­ti­ca Francesca Toscano insieme alla por­tav­oce dell’associazione Gen­i­tori Pri­mo Levi, Simona Bis­ceglie a tutte le numerose realtà che parteciper­an­no e a tutte le per­sone, docen­ti, volon­tari, gen­i­tori adop­er­ate­si per l’organizzazione.
Un ringrazi­a­men­to spe­ciale al Mae­stro Ste­fano Paloc­ci, alle pro­fes­soresse Lau­ra Aquilani, Bar­bara Bal­samo, Bar­bara Quar­tet­ti, Mari­arosaria Vitiel­lo, Chiara Bus­solot­ti , alla maes­tra Filom­e­na Iorio , alla pro­fes­sores­sa Sil­via Stec­ca. A Cristi­na Gastal­di, Mar­ti­na Nasi­ni e a tutte le mer­av­igliose mamme e a tut­ti i ragazzi che saran­no i veri pro­tag­o­nisti.