TORINO, ASSOTUTELA: “VICINANZA A FORZE DELL’ORDINE. LICENZIARE PROF”

TORINO, ASSOTUTELA: “VICINANZA A FORZE DELLORDINE. LICENZIARE PROF

01/03/2018 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 246 volte!

Reputo oltrag­giose e scan­dalose le parole dell’insegnante ele­mentare che una set­ti­mana fa, a Tori­no, ha insul­ta­to le forze dell’ordine, augu­ran­dogli la morte, durante un cor­teo orga­niz­za­to per protes­ta con­tro un’iniziativa elet­torale di Cas­a­pound. Si trat­ta di un gesto ter­ri­bile, che non può e non deve pas­sare inosser­va­to, soprat­tut­to per­ché com­pi­u­to da una maes­tra, che dovrebbe inseg­nare rispet­to e cul­tura e, invece, si lan­cia con rab­bia e sen­za gius­ti­fi­cazione con­tro i poliziot­ti, i difen­sori del­la nos­tra soci­età, che con impeg­no e dedi­zione oper­a­no a tutela del­la pub­bli­ca inco­lu­mità. Ma dove siamo arrivati? Cosa inseg­na gente come la pro­fes­sores­sa di Tori­no ai nos­tri figli? Siamo vici­ni alle forze di pub­bliche sicurez­za e siamo pron­ti a denun­cia­re alle procu­ra del­la Repub­bli­ca il com­por­ta­men­to del­la maes­tra, vera e pro­pria tra­ditrice delle isti­tuzioni e del nos­tro Paese”. Così, in una nota, il pres­i­dente del­la asso­ci­azione Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to.