Roma, Iniziativa Comune riparte: “A lavoro per una Italia più europea”

Roma, Iniziativa Comune riparte: “A lavoro per una Italia più europea”

28/06/2023 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 688 volte!

“Una Italia real­mente più euro­pea e più vic­i­na alle istanze di comu­nità e ter­ri­to­rio”. Ripartono di slan­cio le inizia­tive e le azioni di Inizia­ti­va Comune, con una rin­no­va­ta veste in acron­i­mo EUROMÒ — Uomi­ni liberi per l’I­talia e l’Eu­ropa con­dot­ta dal grup­po di Coop­er­azione e Pro­poste guida­to da Carmela Tiso e dal por­tav­oce Attilio Arbia.
La realtà politi­co-sociale, fon­da­ta da Roc­co Tiso, in una nota stam­pa, sot­to­lin­ea: “Insieme si può. Un’al­tra Italia più euro­pea è indis­pens­abile ma occorre l’im­peg­no con­cre­to di ognuno (Per­sone, Asso­ci­azioni, Organ­is­mi asso­cia­tivi) a parte­ci­pare volon­tari­a­mente ad inizia­tive tese a sti­mo­lare e coin­vol­gere gente per conoscere, pro­porre e sug­gerire per­cor­si real­is­ti­ci su cui devono evol­vere demo­c­ra­ti­ca­mente le scelte dei gov­erni, la cui azione non può pre­scindere dal­l’evoluzione di una Europa sem­pre più lon­tana dai prob­le­mi dei popoli che la com­pon­gono”. Questo, dunque, l’impegno di Inizia­ti­va Comune: “Sti­amo pro­fonden­do ogni sfor­zo per delin­eare i con­fi­ni di un grande con­teni­tore dove dovreb­bero trovare spazio tut­ti: la nuo­va tap­pa di un viag­gio che ci vede al fian­co dei cit­ta­di­ni e ci sprona ad andare avan­ti nel­la tutela dei dirit­ti del­la nos­tra comu­nità, nel­la sper­an­za che le isti­tuzioni al gov­er­no del Paese recepis­cano le nos­tre istanze e le nos­tre pro­poste”. Quali gli obi­et­tivi irri­n­un­cia­bili? “Tra le pri­or­ità è sem­pre vivo l’im­peg­no per una soci­età più equa, gius­ta e sol­i­dale che garan­tis­ca ai cit­ta­di­ni gli stes­si dirit­ti, par­ità e pari dig­nità ad ogni liv­el­lo sociale. Come? Difend­en­do lo sta­to di dirit­to con­tro ogni for­ma di sopraf­fazione e con­tro ogni regime autori­tario e total­i­tario; e la salute del piane­ta e dei suoi abi­tan­ti. Infine — chiosano da Inizia­ti­va Comune -, sti­mo­liamo la nasci­ta di un nuo­vo arti­co­la­to (Cos­ti­tuzione Euro­pea) dove i pro­tag­o­nisti devono essere cit­ta­di­ni di qual­si­asi ceto sociale, che abbiano a cuore l’I­talia come Paese fonda­tore e part­ner pri­mario del­la Unione Euro­pea. Una nuo­va Europa che deve ristrut­turar­si sia politi­ca­mente che buro­crati­ca­mente. Inizia­ti­va Comune per tut­to questo lavor­erà e sta lavo­ran­do”.

Related Images: