Rocca di Papa: zona rossa ristretta, le prime famiglie tornano a casa

Rocca di Papa: zona rossa ristretta, le prime famiglie tornano a casa

13/06/2019 0 Di Redazione

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2634 volte!

ROCCA DI PAPA – IL VICESINDACO RESTRINGE LA ZONA ROSSA, CONSENTENDO IL RIENTRO DI MOLTE FAMIGLIE NELLE PROPRIE ABITAZIONI

La Vicesin­da­co Veron­i­ca Cimi­no, alla luce dei fono­gram­mi trasmes­si dai Vig­ili del Fuo­co, ha fir­ma­to una nuo­va ordi­nan­za (la n. 5 del 2019), con la quale ha ristret­to l’area del­la Zona Rossa, che ora com­prende esclu­si­va­mente il lato destro (a salire) di Cor­so del­la Cos­tituente, nel trat­to che va dal civi­co n. 16 al n. 32.

Con tale restring­i­men­to, si riduce notevol­mente il numero di abitazioni com­p­rese nel­la Zona Rossa, che in gran parte potran­no tornare ad ospitare le famiglie ivi res­i­den­ti. Stes­so dis­cor­so per quan­to riguar­da i com­mer­cianti, che potran­no rien­trare sin da subito nei pro­pri locali e ripren­dere l’attività lavo­ra­ti­va.

Inoltre, con ques­ta ordi­nan­za, Cor­so del­la Cos­tituente viene aper­to al pas­sag­gio dei pedoni, che nel trat­to cen­trale dovran­no però per­cor­rerlo sul mar­ci­apiede di sin­is­tra (a salire).

Via San Francesco d’Assisi e via Umber­to De Luca, invece, sono ora acces­si­bili sia al traf­fi­co veico­lare sia ai pedoni.

Per­siste il divi­eto di acces­so alle abitazioni site ai civi­ci n. 21 e n. 24 di via Umber­to De Luca. L’i­nag­i­bil­ità com­prende anche due locali com­mer­ciali, per i quali ver­ran­no messe in cam­po urgen­ti mis­ure pre­cauzion­ali per garan­tirne la pronta ria­per­tu­ra.

 “L’ordinanza rap­p­re­sen­ta una misura nec­es­saria per mit­i­gare i dis­a­gi alla cit­tad­i­nan­za, già prova­ta dai dram­mati­ci even­ti di lunedì – spie­ga la Vicesin­da­co, Veron­i­ca Cimi­no – L’intera Ammin­is­trazione, coa­d­i­u­va­ta dal­la strut­tura comu­nale e da molti cit­ta­di­ni, è a lavoro in maniera inces­sante alla ges­tione dell’emergenza in cor­so. Siamo in costante comu­ni­cazione con gli enti sovra­co­mu­nali, il cui sosteg­no con­cre­to e tem­pes­ti­vo è fon­da­men­tale per super­are in tem­pi bre­vi i gran­di prob­le­mi che siamo tenu­ti ad affrontare. Voglio ras­si­cu­rare tut­ti i cit­ta­di­ni che il nos­tro impeg­no non si fer­merà davan­ti alle dif­fi­coltà che sti­amo incon­tran­do. Abbi­amo un com­pi­to com­p­lesso da portare avan­ti, ma sap­pi­amo che la Cit­tà con­ta su di noi. Roc­ca di Papa deve risoll­e­var­si e siamo sicuri che lavo­ran­do assieme rius­cire­mo a rag­giun­gere questo obi­et­ti­vo.”

Related Images: