Allarme su Lago di Giulianello dal Gruppo dei Dodici: misure alternative!

Allarme su Lago di Giulianello dal Gruppo dei Dodici: misure alternative!

30/12/2020 0 Di Maurizio Aversa

Hits: 537

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2320 volte!

Sonia Peco­ril­li, asses­sore a Ser­mon­e­ta, in una inizia­ti­va sui cammini

Ques­ta estate, di fronte al ris­chio di un inter­ven­to infra­strut­turale che col­le­ga­va l’au­tostra­da Roma Lati­na e la bretel­la per Val­montone, il Pres­i­dente del Grup­po dei Dod­i­ci, Gian­car­lo Forte, si esprime­va così: “Da cir­ca dieci anni il Grup­po dei Dod­i­ci pro­pone e pro­muove la Via Fran­ci­ge­na nel Sud. Il lavoro è inizia­to gra­zie alla caparbi­età di Alber­to Alber­ti che con tena­cia ha pri­ma stu­di­a­to gli itin­er­ari sul­la car­ta poi, con l’aiuto di qualche cam­mi­na­tore locale, ha inizia­to le ric­og­nizioni per indi­vid­uare il miglior per­cor­so. Gli stes­si 12 cam­mi­na­tori iniziali dan­no il nome al Grup­po cos­ti­tu­itosi uffi­cial­mente a Vel­letri. Il lavoro di seg­natu­ra e manuten­zione di vie e sen­tieri sta con­tin­uan­do da anni. Il rap­por­to con le isti­tuzioni è con­tin­uo e profi­c­uo sia a liv­el­lo regionale che con i comu­ni. Per quan­to riguar­da la bellez­za del per­cor­so, tra le varie “attrat­tive”, pos­si­amo con­sid­er­are una delle più inci­sive il Mon­u­men­to Nat­u­rale del Lago di Giu­lianel­lo: si trat­ta di un’oasi che include le acque di un pic­co­lo lago e le aree lim­itrofe, tra le province di Roma e di Lati­na. Il mon­u­men­to nat­u­rale è sta­to isti­tu­ito con D.P.R.L. 21 giug­no 2007, n. 425 (B.U.R. del 30 luglio 2007, n. 21).”. “Purtrop­po, men­tre si era in atte­sa di buone notizie, ora — inter­viene oggi l’e­spo­nente del Grup­po dei Dod­i­ci — La Giun­ta Regionale del Lazio ha approva­to con una delib­era del 17/12/2020 – la revi­sione e real­iz­zazione del Cor­ri­doio inter­modale Roma-Lati­na e col­lega­men­to Cis­ter­na-Val­montone. La nos­tra Asso­ci­azione è pre­oc­cu­pa­ta per l’impatto ambi­en­tale che si potrebbe avere sull’area del Lago di Giu­lianel­lo, “mon­u­men­to nat­u­rale” in una zona agri­co­la inton­sa e in gen­erale sul cam­mi­no del­la Via Fran­ci­ge­na, “ cam­mi­no cul­tur­ale europeo “ che attra­ver­sa quei ter­ri­tori, e che porterà migli­a­ia di pel­le­gri­ni e cam­mi­na­tori da Can­ter­bury a S.Maria di Leu­ca, per­cor­ren­do pro­prio quelle zone da Vel­letri a Cori, pas­san­do da Giu­lianel­lo. Chiedi­amo — con­clude con deci­sione Gian­car­lo Forte — alle autorità com­pe­ten­ti di riflet­tere anco­ra sul­la real­iz­zazione di ques­ta opera e di pren­dere in con­sid­er­azione le pro­poste alter­na­tive che sono state for­mu­late da varie asso­ci­azioni e da alcu­ni sindaci.”