RIFIUTI, ASSOTUTELA: “A ROMA CONTINUA FALLIMENTO PORTA A PORTA”

RIFIUTI, ASSOTUTELA: “A ROMA CONTINUA FALLIMENTO PORTA A PORTA”

30/10/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 866 volte!

“Siamo davvero molto pre­oc­cu­pati e allar­mati in mer­i­to alla ges­tione del por­ta a por­ta nel­la cit­tà di Roma. Come denun­ciano anche numerosi cit­ta­di­ni, la rac­col­ta dif­feren­zi­a­ta con­tin­ua ad essere fal­li­menta­re e pre­caria e, in alcu­ni quartieri del­la cit­tà, Ama preferisce rimod­u­lare il por­ta a por­ta, inseren­do i cas­sonet­ti stradali. Come accade, ad esem­pio, a Col­li Aniene, dove i res­i­den­ti stan­no orga­niz­zan­do una sacrosan­ta e legit­ti­ma protes­ta con­tro le politiche ambi­en­tali del Comune di Roma e del­la munic­i­pal­iz­za­ta dei rifiu­ti. Vor­rem­mo capire dal­la Rag­gi in che direzione sti­amo andan­do: la rac­col­ta rifiu­ti è asso­lu­ta­mente insuf­fi­ciente, le sac­che di degra­do a Roma non man­cano e i cit­ta­di­ni pagano una Tari tra le più alte d’Italia. Dal Campi­doglio serve una chiara inver­sione di rot­ta e provved­i­men­ti più effi­caci ed efficienti”.

Così, in una nota, il pres­i­dente di Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to, e l’avvocato dell’associazione, Angela Leonardi.