Roma, il VI Municipio si dissocia dalla manifestazione di estrema destra indetta per domani

Roma, il VI Municipio si dissocia dalla manifestazione di estrema destra indetta per domani

03/05/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 700 volte!

In mer­i­to alla indizione di una man­i­fes­tazione da parte di un grup­po locale di estrema destra per saba­to 04/05/2019 in via del­la Tenu­ta di Tor­ren­o­va 160, final­iz­za­ta alla con­tes­tazione di una asseg­nazione di un allog­gio popo­lare a favore di una famiglia di etnia rom, la Giun­ta ed i Con­siglieri di mag­gio­ran­za del Munici­pio VI, inten­dono dis­so­cia­r­si da det­ta man­i­fes­tazione, stante il suo carat­tere razz­iale, xeno­fobo e dis­crim­i­nante di stam­po fascista.

In un ter­ri­to­rio come quel­lo del VI Munici­pio, dove coesistono cir­ca 75 etnie, tali man­i­fes­tazioni appaiono stru­men­tali e anti­s­toriche.

La nos­tra democrazia si fon­da sui val­ori di uguaglian­za davan­ti alla legge e del det­ta­to cos­ti­tuzionale di cui all’art. 3.

Si pre­cisa altresì che la famiglia asseg­nataria con­tro la quale si man­i­fes­ta, è ben­e­fi­cia­ria di una rego­lare asseg­nazione a segui­to del­lo scor­ri­men­to delle grad­u­a­to­rie d’Ufficio, per­tan­to la sud­det­ta man­i­fes­tazione, per­al­tro non autor­iz­za­ta, non ha fon­date ragione di essere e riv­ela di avere un carat­tere pura­mente dis­crim­i­na­to­rio, quin­di non accetta­bile sia dal pun­to di vista eti­co che umano.