ROMA, ASSOTUTELA: “LUNGOTEVERE ARNALDO DA BRESCIA DOMINATA DA DEGRADO E INCURIA”

ROMA, ASSOTUTELA: “LUNGOTEVERE ARNALDO DA BRESCIA DOMINATA DA DEGRADO E INCURIA”

12/10/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 335 volte!

“Nel­la Cap­i­tale d’Italia, gui­da­ta dal­la sin­da­ca Vir­ginia Rag­gi e dal­la ammin­is­trazione gril­li­na, il degra­do urbano e la incu­ria infra­strut­turale non si fer­mano più. Suc­cede, ad esem­pio, che lun­gote­vere Arnal­do da Bres­cia, sia diven­ta­ta ormai una lat­ri­na a cielo aper­to, meta di clochard e stranieri che spes­so deci­dono di espletare tra i cespugli dell’area i loro bisog­ni fisi­o­logi­ci (a pochi pas­si dal mon­u­men­to al tenente colon­nel­lo dei Cara­binieri Varisco). Una realtà igien­i­co-san­i­taria e ambi­en­tale imbaraz­zante e grave, inac­cetta­bile in una cit­tà come Roma e che si unisce alla spor­cizia gen­er­al­iz­za­ta dell’area, dove — come se non bas­tasse — dom­i­nano altre tipolo­gie di immon­dizie. Come asso­ci­azione che difende i dirit­ti dei cit­ta­di­ni, siamo indig­nati di fronte a tut­to questo e chiedi­amo un inter­ven­to imme­di­a­to e con­cre­to del Campi­doglio e di Ama al fine di ridare com­ple­ta dig­nità e pulizia a quell’area di lun­gote­vere Arnal­do da Bres­cia”.
Così, in una nota, il pres­i­dente del­la asso­ci­azione Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to.