SICILIA, RIVOLUZIONE ANIMALISTA: “STRAGE DI CANI A SCIACCA. ESPOSTO IN PROCURA”

SICILIA, RIVOLUZIONE ANIMALISTA: “STRAGE DI CANI A SCIACCA. ESPOSTO IN PROCURA”

10/07/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2002 volte!

“Appren­di­amo con sgo­men­to e pre­oc­cu­pazione che, nelle scorse ore, numerosi cani privi di vita sono sta­ti ritrovati a Sci­ac­ca, comune del­la provin­cia di Agri­gen­to. Siamo di fronte a una vera e pro­pria strage, dis­umana e ter­ri­bile, e il nos­tro forte sospet­to è che si trat­ti anco­ra una vol­ta di avve­le­na­men­to”. A sot­to­lin­ear­lo, in una nota, è il seg­re­tario nazionale del par­ti­to politi­co “Riv­o­luzione Ani­mal­ista”, Gabriel­la Cara­man­i­ca. “In atte­sa di capire uffi­cial­mente le dinamiche dell’accaduto e le risul­tanze autop­tiche da parte delle isti­tuzioni com­pe­ten­ti, “Riv­o­luzione Ani­mal­ista” non può non con­dannare, stig­ma­tiz­zare l’accaduto e met­tere l’accento sug­li effet­ti neg­a­tivi e dev­as­tan­ti — diret­ti o indi­ret­ti — del fenom­e­no del randag­is­mo. In par­ti­co­lare, nel­la cit­tà di Sci­ac­ca, dove le ammin­is­trazioni comu­nali, suc­ce­dute­si nel tem­po, non sono mai state in gra­do di affrontare e risol­vere tale com­p­lesso prob­le­ma, vuoi per neg­li­gen­za, o vuoi per inca­pac­ità ammin­is­tra­ti­va o assen­za di volon­tà. E’ quan­to mai chiaro e lam­pante come episo­di di queste pro­porzioni non pos­sano e non deb­bano più ripeter­si: in questo con­testo, dunque, ci atten­di­amo che il Comune di Sci­ac­ca, da una parte, lavori imme­di­ata­mente per con­trastare in for­ma stra­or­di­nar­ia la prob­lem­at­i­ca del randag­is­mo, dall’altra, riferisca subi­tanea­mente su ques­ta strage di cani. Nel frat­tem­po, “Riv­o­luzione Ani­mal­ista” sta vaglian­do la pos­si­bil­ità di pre­sentare un espos­to alla Procu­ra del­la Repub­bli­ca per conoscere nel­lo speci­fi­co le ragioni che han­no con­dot­to alla morte dei quadru­pe­di. Chi ha per­me­s­so tut­to ciò, deve pagare”.
Così, in una nota, il seg­re­tario nazionale del par­ti­to politi­co “Riv­o­luzione Ani­mal­ista, Gabriel­la Cara­man­i­ca

Con­di­vi­di: