LUNGOTEVERE, ASSOTUTELA: “CICLABILE IN STATO DI ABBANDONO. RAGGI SI ADOPERI”

LUNGOTEVERE, ASSOTUTELA: “CICLABILE IN STATO DI ABBANDONO. RAGGI SI ADOPERI

06/08/2019 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 628 volte!

Men­tre l’amministrazione di Roma Cap­i­tale con­tin­ua a ince­spi­care su opere pub­bliche e infra­strut­ture, annun­ci­ate in pom­pa magna, come la spi­ag­gia Tiberis – per­al­tro pronta a estate inoltra­ta e manchev­ole di numerosi servizi -, ques­ta asso­ci­azione intende focal­iz­zare l’attenzione sul pes­si­mo sta­to delle piste cicla­bili che cor­rono lun­go il Tevere, dove ampi trat­ti vertono in un pre­oc­cu­pante sta­to di abban­dono, tra erba incol­ta, spor­cizia e peri­co­lo per la pub­bli­ca inco­lu­mità. Vor­rem­mo duqnue sapere cosa aspet­ta la sin­da­ca Vir­ginia Rag­gi ad inter­venire con opere di ripristi­no dei luoghi e di mes­sa in sicurez­za del­la stra­da. Il Comune grilli­no par­la tan­to di mobil­ità sosteni­bile ma poi non sa nem­meno dove met­tere mano per miglio­rare la situ­azione e risol­vere le crit­ic­ità”.

Così, in una nota, il pres­i­dente nazionale di Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to.