Ciampino, la Ballico risponde a Fedeli: perché non è andato alla Polizia?

Ciampino, la Ballico risponde a Fedeli: perché non è andato alla Polizia?

23/05/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 875 volte!

Daniela Ballico risponde alle dichiarazioni del Sig. Marco Fedeli, rilasciate il 23 maggio tramite conferenza stampa

In relazione a quanto dichiarato dal Sig. Marco Fedeli, durante la conferenza stampa del 23 maggio, si è così espressa Daniela Ballico, candidato Sindaco del Centro Destra unito alle prossime elezioni amministrative di Ciampino.

In mer­i­to alla ormai nota vicen­da dei plichi anon­i­mi, dirò lo stret­to nec­es­sario, vis­to che c’è una denun­cia in atto con con­seguente indagine del­la Polizia di Sta­to e del­la Procu­ra del­la Repub­bli­ca. Date le ulte­ri­ori accuse mosse nei miei con­fron­ti dal Sig. Fedeli, che ricor­do non essere nep­pure gior­nal­ista, non essendo iscrit­to all’albo pro­fes­sion­ale, come da lui dichiara­to, sono costret­ta ad inter­venire nuo­va­mente su una vicen­da che non meriterebbe ulte­ri­ore atten­zione”

È fal­so che io abbia dichiara­to che il Per­son­al Com­put­er mi sia sta­to ruba­to in data 28 aprile. Quel­la è solo la data rel­a­ti­va alla denun­cia pre­sen­ta­ta ai Cara­binieri di Ciampino. Se il Sig. Mar­co Fedeli è così infor­ma­to sui fat­ti da sapere che il fur­to sia sta­to com­pi­u­to, tes­tu­ali parole “il giorno dell’inaugurazione” è pre­ga­to di comu­ni­car­lo agli inquiren­ti.

È biz­zarro che il Sig. Fedeli, che ha dichiara­to di aver fat­to eseguire una per­izia tec­ni­ca su delle sem­pli­ci stampe di foto e di fogli con­te­nen­ti degli scrit­ti, affer­mi che ques­ta pre­sun­ta per­izia li attesti come “aut­en­ti­ci al 200%”. Il Sig. Fedeli per­tan­to è pre­ga­to di dimostrare la veridic­ità delle sue affer­mazioni con la cer­ti­fi­cazione prodot­ta dal cita­to per­i­to.

Sot­to­li­neo che il Sig. Fedeli, rice­vu­to il pli­co il giorno 27 aprile, come da lui dichiara­to, si è pre­sen­ta­to il giorno suc­ces­si­vo all’inaugurazione del mio comi­ta­to, sen­za farmene alcu­na men­zione, cer­can­do invece di con­tattare ripetu­ta­mente impor­tan­ti espo­nen­ti politi­ci e di gov­er­no, a suo dire inter­es­sati alla vicen­da. Mi chiedo quale inter­esse potesse avere il Sig. Fedeli, che oggi fal­sa­mente mi attes­ta la sua sol­i­da­ri­età, nel cer­care di far arrivare questo pli­co nelle mani di per­sone terze e non del­la sot­to­scrit­ta e dell’autorità giudiziaria.

Sono altresì scon­cer­ta­ta dalle dichiarazioni del Sig. Fedeli, che alla fine del­la con­feren­za stam­pa dichiara: “Se io di cog­nome aves­si fat­to Coro­na, anziché Fedeli, fini­va diver­sa­mente… ti sto dicen­do, se io di cog­nome aves­si fat­to Coro­na, anziché Fedeli, ci sarebbe sta­to un epi­l­o­go diver­so”

A voi le con­clu­sioni.
Con­di­vi­di:
error0