Emergenza rifiuti a Palermo, UDiCon: “Rimozione cumuli al più presto”

Emergenza rifiuti a Palermo, UDiCon: “Rimozione cumuli al più presto”

31/12/2018 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 582 volte!

Abbi­amo rice­vu­to moltissime seg­nalazioni per la situ­azione cre­atasi a Paler­mo nel­la notte del 28 dicem­bre per ciò che con­cerne la rac­col­ta dei rifiu­ti- scrive in una nota il Pres­i­dente Nazionale U.Di.Con. Denis Nesci — bisogna tenere sot­to con­trol­lo l’aria che i cit­ta­di­ni sicil­iani stan­no res­pi­ran­do dopo l’incendio delle scorse ore, ma c’è bisog­no di inter­ven­ti rapi­di ed inci­sivi, sia per ciò che riguar­da il recu­pero dei rifiu­ti anco­ra in stra­da, sia per ripristinare i liv­el­li sui quali deve attes­tar­si un’aria res­pirabile”.

Le strade di Paler­mo sono invase di rifiu­ti da giorni e come se non bas­tasse, nel­la notte del 28 dicem­bre, alcu­ni di questi cumuli han­no pre­so fuo­co. L’aria è diven­tate irres­pirabile ed i cit­ta­di­ni, esasperati da quan­to sta acca­den­do, han­no fat­to sen­tire la loro voce. 

Ci impeg­ner­e­mo fin da subito per far sì che i rifiu­ti siano rac­colti e rimossi il pri­ma pos­si­bile, il ripristi­no del deco­ro urbano è impor­tante non solo per ques­tioni igien­iche, ma anche tur­is­tiche, vis­to l’avvicinarsi dell’ultimo dell’anno — con­clude Nesci — inoltr­ere­mo seg­nalazioni alle Isti­tuzioni di com­pe­ten­za affinché pos­sano nel più breve tem­po pos­si­bile risol­vere quel­lo che per i paler­mi­tani sta diven­tan­do un incubo. Ci ris­ervi­amo come sem­pre ulte­ri­ori azioni a tutela dei cit­ta­di­ni nel momen­to in cui non dovesse esser­ci alcun miglio­ra­men­to nei prossi­mi giorni”.

Con­di­vi­di:
error0