USURA BANCARIA, ASSOTUTELA: “PREOCCUPATI PER INCHIESTA SU BANCHE”

USURA BANCARIA, ASSOTUTELA: “PREOCCUPATI PER INCHIESTA SU BANCHE”

30/04/2018 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 735 volte!

“Siamo molto pre­oc­cu­pati per quan­to potrebbe accadere in mer­i­to alla maxi inchi­es­ta sulle banche ital­iane, con­dot­ta dal­la Procu­ra di Trani, che cir­ca qua­si quat­tro anni fa creò un vero e pro­prio ter­re­mo­to rin­vian­do a giudizio per­son­ag­gi notis­si­mi del panora­ma eco­nom­i­co-ban­car­io del nos­tro Paese con l’accusa di reato di usura ban­car­ia con­tin­u­a­ta e pluriag­gra­va­ta. Una vicen­da giudiziaria inqui­etante e ambigua che, come appren­di­amo in queste giorni dalle cronache gior­nal­is­tiche, potrebbe chi­ud­er­si con l’archiviazione. Atten­di­amo, dunque, con pre­oc­cu­pazione le deci­sione del Gip nel­la sper­an­za – tut­tavia – pos­sa essere fat­ta gius­tizia. Noi ci cre­di­amo anco­ra, al fian­co di tut­ti quei cit­ta­di­ni e quelle imp­rese poten­zial­mente dan­neg­giate”. Così, in una nota, il pres­i­dente di Asso­tutela, trib­u­tarista e già pres­i­dente Ante (Asso­ci­azione nazionale tec­ni­ci econo­metri­ci), Michel Emi Mar­i­ta­to.