Roma. PCI, Sonia Pecorilli commenta una nota del WWF indirizzata ai candidati presidente delle regioni Lazio e Lombardia

Roma. PCI, Sonia Pecorilli commenta una nota del WWF indirizzata ai candidati presidente delle regioni Lazio e Lombardia

10/02/2023 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 891 volte!

Man­i­fes­tazione No Incener­i­tore ai Castel­li romani


“Come can­di­da­ta pres­i­dente alla regione Lazio, e come espo­nente e rap­p­re­sen­tante del­la Lista comu­nista e del Par­ti­to Comu­nista Ital­iano ‑scrive in una nota Sonia Peco­ril­li, invi­a­ta a Dante Caser­ta – respon­s­abile Affari legali e isti­tuzion­ali del WWF — , ringrazio e ringrazi­amo ll WWF, per la lun­ga sto­ria in dife­sa e tutela ambi­en­tale che rap­p­re­sen­ta nel nos­tro Paese e non solo. Anche se alla gius­ta anal­isi di sen­si­bil­ità e fragilità e/o tragic­ità del­la ques­tione ambi­en­tale in ter­mi­ni di glob­al­ità e quin­di a geografia nazionale e locale, noi aggiun­giamo, altri­men­ti si rischia di perdere di vista le macro cor­rezioni pos­si­bili da parte degli sta­ti, del­la polit­i­ca dei cor­pi sociali inter­nazion­ali, l’analisi del­la crisi strut­turale del­la ide­olo­gia cap­i­tal­is­ti­ca. E’ cen­trale e non sec­on­daria rispet­to ad un asset­to pro­dut­ti­vo ed orga­niz­za­to delle soci­età — per lo più cap­i­tal­is­tiche occi­den­tali appun­to — che in nome del prof­it­to, quin­di del­lo sfrut­ta­men­to, ci sono forze eco­nomiche, quelle cap­i­tal­is­tiche, che agis­cono per sot­tomet­tere ogni cosa: dai val­ori, al rispet­to e preser­vazione del­la natu­ra, come del­la vita degli uomi­ni e delle donne. Per questo ci sen­ti­amo vici­ni alle indi­cazioni speci­fiche che sug­gerite, come l’adozione del­la econo­mia cir­co­lare.

Car­la Baroni, a sin­is­tra, Cristi­na Ben­venu­ti a destra e al cen­tro, la can­di­da­ta alla pres­i­den­za del­la Regione Lazio per il PCI, Sonia Peco­ril­li


Non a caso, mi preme sot­to­lin­eare che una inzia­ti­va sociale e polit­i­ca, non elet­toral­is­ti­ca (così l’abbiamo inter­peta­ta noi) che è sta­ta pro­mossa pro­prio dal comi­ta­to Lazio “Per le future gen­er­azioni”, pur se non erava­mo tra i pri­mi pro­mo­tori, l’abbiamo abbrac­cia­ta pro­prio per l’intelligenza di met­tere temi di soteni­bil­ità, tutela ambi­en­tale, e risposte politiche di ind­i­riz­zo isti­tuzionale e sociale. Per dirne un aspet­to: la ques­tione degli incener­i­tori che, nel­la nos­tra regione, sia la destra che il cen­trosin­is­tra si sono incaponi­ti, evi­den­te­mente “suc­cu­bi” degli affaristi di turno, di questo modo di dare false risposte al prob­le­ma serio del­la ges­tione del ciclo dei rifu­ti. Per questo, — ha con­clu­so nel­la nota invi­a­ta al WWF, la can­di­da­ta Peco­ril­li — sen­za essere esaus­ti­va, in ques­ta sem­plice dichiarazione di pre­sa visione e mas­si­ma, pur se non totale come det­to, ade­sione agli ind­i­rizzi sug­ger­i­ti, vi fac­ciamo pre­sente che pro­prio deter­mi­nati aspet­ti — no con­sumo di suo­lo ma rigen­er­azione urbana, tutela e dife­sa ambi­en­tale come nel tur­is­mo lento, ade­sione alle lotte del No Incener­i­tore di cui, ad esem­pio è por­ta­tore un nos­tro stori­co ambi­en­tal­ista, Nico­la Casub­o­lo, ecc — sono già parte del nos­tro pro­gram­ma che ben si amal­ga­ma con le vostre indi­cazioni che pren­di­amo in seria, pos­i­ti­va con­sid­er­azione.”.

Related Images: