Roma. PCI:  una Lista del mondo del lavoro a sostegno di Sonia Pecorilli, a guidarla Lucia Addario

Roma. PCI: una Lista del mondo del lavoro a sostegno di Sonia Pecorilli, a guidarla Lucia Addario

19/01/2023 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 820 volte!


All’appuntamento di domeni­ca 22 gen­naio alle ore 10.30, nel quartiere popo­lare Tiburtino, a via del Fran­toio, 9 — pres­so il cir­co­lo Arci — il PCI, che pre­sen­ta la lavo­ra­trice Sonia Peco­ril­li, sarà esplic­i­to il forte sosteg­no del mon­do del lavoro del­la Lista PCI. Una lista che si carat­ter­iz­za per tan­tis­si­mi can­di­dati che sono appartenu­ti o tutt’ora apprten­gono conc­re­ta­mente, quo­tid­i­ana­mente, al mon­do del lavoro: operai, imp­ie­gati, inseg­nan­ti, arti­giani, pro­fes­sion­isti. “In questo impeg­no, por­ta­to avan­ti con il duplice obi­et­ti­vo di dare una rispos­ta ai cit­ta­di­ni del Lazio e con­tribuire alla ricostruzione del PCI, sono molte le donne impeg­nate. — dichiara Lucia Addario, capolista pro­prio del­la Lista PCI — Per­chè anche loro sono parte del sosteg­no con­di­vi­so, del­la con­dizione sociale e con il “di più” di essere vere pro­tag­o­niste e por­tav­o­ci del­la irrisol­ta ques­tione fem­minile. Basti pen­sare alla vio­len­za e dis­cri­m­inizione a cui purtrop­po sono sot­to­poste in ques­ta soci­età le donne, o alla dis­par­ità eco­nom­i­ca che a par­ità di con­dizione lavo­ra­ti­va viene ris­er­va­ta alle donne.”. Quin­di a propos­i­to dell’appuntamento di domeni­ca e del­la cam­pagna elet­torale per le region­ali del Lazio conl­cude dicen­do: “Con­di­vidi­amo appieno, come Lista e come donne il con­cet­to espres­so da Sonia Peco­ril­li “ il nos­tro com­pi­to è inter­rompere la frat­tura cres­cente tra popo­lo e polit­i­ca, tra cit­tadi­no ed isti­tuzioni, tra il ” fuori e den­tro i palazzi ” che mina nelle fon­da­men­ta il sis­tema demo­c­ra­ti­co”, e la ras­si­cu­ri­amo che il nos­tro sosteg­no incon­dizion­a­to fare­mo in modo che pos­sa coin­vol­gere con la ragione e con la pas­sione tan­ti cit­ta­di­ni e tante donne di Roma e del Lazio.”.