Latina: il 7 luglio ad @tNICOLOSI 2024 sbarca BabelNova Orchestra

Latina: il 7 luglio ad @tNICOLOSI 2024 sbarca BabelNova Orchestra

05/07/2024 0 Di Redazione

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 911 volte!

La Musica lingua madre della molteplicità dei suoni del Mondo

Domenica 7 luglio ad @tNICOLOSI 2024 sbarca BabelNova Orchestra, gli eredi dell’ex Orchestra di Piazza Vittorio

Una pre­sen­za qua­si d’obbligo nel­la ker­messe del Quartiere Nicolosi, patria mul­tiet­ni­ca di tan­ti cit­ta­di­ni dal mon­do, Babel­No­va Orches­tra è infat­ti una Babele con­tem­po­ranea che non teme il caos gen­er­a­to dal­la plu­ral­ità di lin­guag­gi ma tro­va nel­la Musi­ca la lin­gua madre che cel­e­bra la molteplic­ità di suoni dal Mon­do.
Un prog­et­to nuo­vo, nel­la for­ma e nel­lo spir­i­to, che segue la stra­da di una delle più affasci­nan­ti e pio­nieris­tiche sto­rie del­la musi­ca world (e non solo) in Italia degli ulti­mi 20 anni, in gra­do di attra­ver­sare l’opera come il cin­e­ma, il teatro musi­cale e la musi­ca clas­si­ca: l’Orchestra di Piaz­za Vit­to­rio, idea­ta e cre­a­ta nel 2002 da Mario Tron­co e Agosti­no Fer­rente in seno all’Associazione Apol­lo 11 e sostenu­ta, nel peri­o­do più recente, dal­la Fon­dazione Cul­tura e Arte.
 
Gui­da­ta dal con­tra­b­bassista Pino Pecorel­li, Babel­No­va Orches­tra è una for­mazione di 12 musicisti prove­ni­en­ti da tut­to il mon­do che, alla deci­sione di Mario Tron­co di intrapren­dere un pro­prio per­cor­so artis­ti­co autonomo e dopo la scom­parsa del Mae­stro Lean­dro Pic­cioni, ha scel­to di dedi­car­si a un dis­tin­ti­vo per­cor­so di ricer­ca di nuovi lin­guag­gi musi­cali. Un grup­po che si evolve ver­so la for­ma più col­let­tivis­ti­ca dell’ensemble a dis­capi­to del­la dimen­sione ger­ar­chi­ca dell’orchestra.
Con l’inserimento in organ­i­co di alcu­ni musicisti più gio­vani, di sec­on­da gen­er­azione, anche l’espressione musi­cale si apre con asso­lu­ta lib­ertà ver­so nuove direzioni, inclu­den­do sonorità più funk e urban ma man­te­nen­do sol­i­da l’ispirazione world: pop mediter­ra­neo, rem­i­nis­cen­ze sufi, fiati jazz, chi­tarre rock­eg­gianti, accen­ni di cumbia, esplo­sioni mari­achi, rit­mi dub cos­ti­tu­is­cono un esaltante vor­tice gen­er­a­to dall’incontro fra lo sciroc­co e il melte­mi, l’hurricane e lo zephi­ros.
Dal 2002 a oggi il mon­do è decisa­mente cam­bi­a­to e, se un tem­po le migrazioni ver­so il nos­tro Paese era­no una realtà in divenire, oggi l’Italia è com­pi­u­ta­mente una soci­età mul­tiet­ni­ca. E i musicisti arrivati più di 20 anni fa, ormai com­ple­ta­mente inser­i­ti nel tes­su­to cul­tur­ale ital­iano, si rein­ter­pre­tano e rileg­gono questo diver­so mag­ma cul­tur­ale in cui la musi­ca è cam­bi­a­ta ma soprat­tut­to è muta­ta la relazione fra le sonorità dei loro pae­si d’origine e l’attuale sce­na ital­iana. Rimane fer­ma l’altissima qual­ità dei musicisti, for­ti di una sto­ria ven­ten­nale fat­ta di con­di­vi­sione di espe­rien­ze artis­tiche che li han­no por­tati a cal­care i palchi di mez­zo mon­do, ospi­ti delle più pres­ti­giose isti­tuzioni cul­tur­ali inter­nazion­ali e pro­tag­o­nisti dei fes­ti­val e delle sta­gioni più inno­v­a­tive e ricer­cate.
A par­tire, nat­u­ral­mente, da Pino Pecorel­li, musicista che nel cor­so del­la pro­pria car­ri­era ha spazi­a­to dal cin­e­ma al teatro, col­lab­o­ran­do con artisti come Mario Mar­tone, Avion Trav­el, Matthew Her­bert, per citarne soltan­to alcu­ni. Il con­cer­to del Nicolosi è parte del tour Mag­ma Live, ulti­mo album di Babel­No­va, che ha conosci­u­to il suo debut­to sul pal­co dell’ultimo Fes­ti­val di San­re­mo, nel­la ser­a­ta dei duet­ti con Dar­gen D’Amico in un omag­gio al Mae­stro Mor­ri­cone.
La Line Up  del con­cer­to è: Emanuele BULTRINI Italia (chi­tarre), Car­los PAZ DUQUE Ecuador (voce, flau­ti andi­ni), Pino PECORELLI Italia ( bas­so elet­tri­co), Luca LIBONATI Italia (bat­te­ria e per­cus­sioni) Ziad TRABELSI Tunisia (voce, oud e w’tar).
L’appuntamento per il con­cer­to è alle 21.00 pres­so la bel­lis­si­ma Piazzetta di Via Fil­ip­po Cor­ri­doni nel cuore del Quartiere Nicolosi, nel cuore di Lati­na, ma già dalle 20.00 la Piazzetta Nicolosi sarà ani­ma­ta dalle asso­ci­azioni locali per un “aperi­pani­no” a sot­to­scrizione. Un momen­to con­viviale che servirà a sostenere l’impegno per la riqual­i­fi­cazione sociale e cul­tur­ale del quartiere.
Intan­to, in set­ti­mana, il Quartiere Nicolosi è sbar­ca­to sul­la Home Page di Rai Cul­tura, con il reportage I Semi del Bel­lo, che rac­con­ta il lavoro di Spazio Cul­tur­ale Nicolosi e delle altre asso­ci­azioni che si sono strette intorno a questo pre­sidio di legal­ità e pos­i­tiv­ità por­tan­do avan­ti, ognuna nel suo cam­po e sec­on­do le pro­prie com­pe­ten­ze, un lavoro fat­to di impeg­no quo­tid­i­ano e costante che sta cam­bian­do il pre­sente e il futuro del Quartiere, sem­pre più esem­pio pos­i­ti­vo per tut­ta Lati­na.
Ango­lo di Chi­rone è il suo doposcuo­la, bam­bi­ni di quat­tro con­ti­nen­ti che ven­gono sup­por­t­ati gra­tuita­mente nel loro per­cor­so di inte­grazione che parte dal­la Scuo­la, un per­cor­so di inclu­sione che coin­volge sem­pre più anche le famiglie. Lestra e Teatro Ragazzi che con pas­sione han­no ader­i­to al prog­et­to sociale e cul­tur­ale impeg­nan­dosi nel cam­po che meglio conoscono, e del quale rap­p­re­sen­tano un’eccellenza del­la cit­tà, la cul­tura appun­to, lo spet­ta­co­lo dal vivo, il loro appor­to è sta­to fon­da­men­tale nel dare al Nicolosi un aspet­to diver­so, quel­lo di un luo­go “dove suc­ce­dono cose belle”.
Già “i semi del bel­lo” così Rai Cul­tura ha inti­to­la­to il suo reportage, ger­mogli preziosi che restano vivi e ven­gono sup­por­t­ati anche gra­zie all’impegno con­cre­to dell’associazione Cit­tà Domani che da sem­pre si è pos­ta a fian­co del prog­et­to. Tutte queste “risorse” sono con­fluite in un uni­co grande prog­et­to, “Pic­co­la Cit­tà”, han­no for­ma­to un’associazione Ter­zo Lot­to IACP. Pic­co­la Cit­tà ha parte­ci­pa­to all’avvi­so pub­bli­co “Cre­ative Liv­ing Lab V edi­zione”, pro­mosso dal­la Direzione Gen­erale Cre­ativ­ità Con­tem­po­ranea del Min­is­tero del­la Cul­tura ed è sta­ta ammes­sa a finanzi­a­men­to sul­la misura 2 “per la Pro­mozione di prog­et­ti in luoghi da rigener­are” .
I prog­et­ti finanziati sono sta­ti com­p­lessi­va­mente 28 in tut­ta Italia, 16 per l’Azione 1 e 12 per l’Azione 2, l’as­so­ci­azione è l’u­ni­ca finanzi­a­ta nel Lazio su entrambe le mis­ure pre­viste dal ban­do. Il prog­et­to “Pic­co­la Cit­tà”, inoltre, ha ottenu­to la Medi­a­part­ner­ship uffi­ciale di RAI CULTURA. Un altro modo di “fare le cose”, la Riv­o­luzione Silen­ziosa, ma non trop­po, del Nicolosi con­tin­ua.

Related Images: