Roma. PCI, Mauro Alboresi e Sonia Pecorilli al comizio di chiusura della campagna elettorale per le regionali Lazio

Roma. PCI, Mauro Alboresi e Sonia Pecorilli al comizio di chiusura della campagna elettorale per le regionali Lazio

08/02/2023 1 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2985 volte!

La sala del­l’Ar­ci, in via del Fran­toio a Roma/Tiburtino, durante la con­feren­za stam­pa tenu­ta con la pre­sen­za di pub­bli­co


A San Loren­zo, piaz­za­le Tiburtino, luo­go stori­co sim­bol­i­co dei comu­nisti. Sia in chi­ave elet­torale che di lot­ta. E’ qui che ven­erdì alle 18.00 il Par­ti­to Comu­nista Ital­iano, chi­ud­erà la pro­pria cam­pagna elet­torale, fat­ta, a quel che si è vis­to, con pochi mezzi — rispet­to alle decine di migli­a­ia di euro che altri, anche sin­goli can­di­dati, han­no mes­so sul piat­to del­la “pub­blic­ità elet­torale” — ma cer­ta­mente piena di pas­sione polit­i­ca e ide­ale. Del resto la gui­da del­la cam­pagna elet­torale è sta­ta affi­da­ta alla can­di­da­ta pres­i­dente, lavo­ra­trice, all’unisono con la Lista del mon­do del lavoro, dove nes­suno si è risparmi­a­to nel far conoscere, dalle piazze al por­ta a por­ta, le ragioni dei comu­nisti nel perseguire la gius­tizia sociale fine ulti­mo di tan­to impeg­no. A san­cire poi, l’importanza del­la pro­va polit­i­ca ed elet­torale, la pre­sen­za e la viva parte­ci­pazione a questo ulti­mo appun­ta­men­to elet­torale pub­bli­co, del seg­re­tario del PCI Mau­ro Albore­si, che con la can­di­da­ta pres­i­dente, Sonia Peco­ril­li, invit­er­an­no al voto.

Sonia Peco­ril­li, can­di­da­ta Pres­i­dente regione Lazio, con Oreste Del­la Pos­ta, seg­re­tario regionale, e Mau­ro Albore­si, seg­re­tario nazionale del PCI

“Con­tro l’astensionismo che fino­ra ha favorito solo politiche antipopo­lari e anti­op­eraie. — dice la can­di­da­ta comu­nista — Un voto per il Par­ti­to Comu­nista Ital­iano che ha un buon pro­gram­ma basato soprat­tut­to sul­la san­ità pub­bli­ca, sul lavoro da ripro­gram­mare con inter­ven­ti di politiche indus­tri­ali, riavvio delle cam­pagne, con qual­i­fi­cazione sen­za pre­cari­a­to del tur­is­mo e dei servizi, sui trasporti che fac­cia chi­ud­ere l’era delle autostrade ed aprire alla alter­na­ti­va vera del fer­ro, per una rispos­ta conc­re­ta al bisog­no di casa, per la dife­sa ambi­en­tale sen­za i megaincener­i­tori buoni per gli affari finanziari, con­tro le mafie e il malaf­fare.”. In buona sostan­za, la pro­pos­ta di Sonia Peco­ril­li e del­la Lista PCI Lazio è “la totale alter­na­ti­va alle pro­poste e al gov­er­no che fin qui “sgov­er­na­to” del cen­trosin­is­tra (con e sen­za il M5S) e del­la destra (che fa fin­ta di non ricor­dare).”. Infat­ti Albore­si e Peco­ril­li, uni­ta­mente al grup­po diri­gente del PCI di tut­ta la regione sono con­vin­ti: “con chi abbi­amo potu­to dialog­a­re e con­frontar­ci non sarà indif­fer­ente alla nos­tra pro­pos­ta, non potrà che sosten­er­la. I lavo­ra­tori e le lavo­ra­tri­ci, i gio­vani e le donne, gli arti­giani, il popo­lo, siamo sicuri, han­no com­pre­so che siamo noi dal­la loro parte. Con­fidi­amo ci riconoscano. E facen­do un seg­no sul pri­mo sim­bo­lo in alto a sin­is­tra riapra­no una nuo­va sta­gione di dirit­ti per i lavo­ra­tori e per il popo­lo.”.

Related Images: