Marino/S. Maria delle Mole. BiblioPop: Grazie Mauro, tanta partecipazione e affetto hanno circondato familiari, amici e compagni di lotta

Marino/S. Maria delle Mole. BiblioPop: Grazie Mauro, tanta partecipazione e affetto hanno circondato familiari, amici e compagni di lotta

24/05/2024 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1365 volte!

Il salu­to di chiusura di Jacopo Man­ni


Oltre la pre­sen­za chi­as­sosa di bam­bi­ni che imper­ver­sa­vano nel par­co Mau­ra Car­roz­za, adi­a­cente la Bib­liote­ca popo­lare inti­to­la­ta a Gisel­da Rosati, Bib­liopop ha accolto l’arrivo dei famil­iari e dei parte­ci­pan­ti all’ultimo salu­to laico a Mau­ro, pre­sente con le ceneri nell’ urna por­ta­ta dal figli­o­lo Jacopo, una musi­ca: le note, ese­gui­te in varie ver­sioni, del “Va pen­siero “ moti­vo che il caro Mae­stro Man­ni, in tut­ta la sua car­ri­era di edu­ca­tore ha volu­to inseg­nare ai suoi alun­ni. Questo felice con­nu­bio, “va pen­siero” e bam­bi­ni, è sta­to pro­prio il pro­fi­lo dei molti salu­ti che han­no volu­to trib­utare in ques­ta inizia­ti­va di ricor­do. La preparazione dell’accoglienza svol­ta da alcu­ni espo­nen­ti volon­tari di Bib­liopop, Ser­gio San­ti­nel­li, il Pres­i­dente, Luca Biz­zoni agli impianti, Gian­car­lo Forte, è sta­ta apprez­za­ta e tutte le sedie sono state occu­pate, las­cian­do parec­chi inter­venu­ti a seguire in pie­di tut­to lo svol­gi­men­to. Alla fine con i salu­ti davvero pieni di pathos e com­mozione, Jacopo Man­ni, per con­to del­la famiglia ha volu­to trib­utare l’abbraccio a Mau­ro e un ringrazi­a­men­to col­let­ti­vo a tut­ti, defin­i­ti come una comu­nità e famiglia larga, ognuno si è poi mes­so in fila per fir­mare con un salu­to scrit­to fogli di un quader­no ded­i­ca­to a Mau­ro. Molti sono sta­ti col­oro che avreb­bero potu­to dire cose e che han­no ritenu­to di vol­er solo tes­ti­mo­ni­are pre­sen­za. Impor­tante. Men­tre altri han­no cer­ca­to di indi­vid­uare, con sot­to­lin­ea­ture, o aned­doti, i vari aspet­ti di Mau­ro Man­ni mae­stro, Mau­ro Man­ni dell’impegno civile e sociale, Mau­ro Man­ni politi­co e Ammin­is­tra­tore del comune di Mari­no. Così si sono suc­ce­du­ti al micro­fono Mau­r­izio Aver­sa, Ser­gio Ambro­giani, Pino Car­dente, Fran­co Bar­toloni, Annari­ta Mas­trose­rio, Arman­do Lau­ri, Euge­nio Pisani. In platea pre­sen­ti Fran­ca Sil­vani, Pao­la Testi e Fran­co Mar­cau­re­lio. La ser­a­ta con­clusa dalle parole di Jacopo Man­ni che ha cita­to l’autore più ama­to da Mau­ro, Edmon­do De Ami­cis, le ripor­ti­amo per este­so: “Ama­lo come amer­esti un mio fratel­lo, ama­lo quan­do ti accarez­za e quan­do ti rim­provera, quan­do è gius­to e quan­do ti par che sia ingius­to, ama­lo quan­do è alle­gro e affa­bile, e ama­lo anche di più quan­do lo vedi triste. Ama­lo sem­pre. E pro­nun­cia sem­pre con riv­eren­za questo nome — mae­stro — che dopo quel­lo di padre, è il più nobile, il più dolce nome che pos­sa dare un uomo a un altr’uo­mo.”.

Mau­r­izio Aver­sa


Ser­gio Ambro­giani


Pino Car­dente


Fran­co Bar­toloni


Arman­do Lau­ri


Euge­nio Pisani

Related Images: