Marino/S. Maria delle Mole. Bibliopop aderisce alla maniefestazione del 5 marzo a Marino

Marino/S. Maria delle Mole. Bibliopop aderisce alla maniefestazione del 5 marzo a Marino

04/03/2022 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1089 volte!

Bam­bi­ni e bam­bine, con disc­re­ta assis­ten­za gen­i­to­ri­ale, scel­go­no i lib­ri da pren­dere in dono


“Cari tut­ti, in queste ore tremende, su parole d’or­dine chiare che con­dan­nano una inva­sione, del­l’U­craina da parte del­la Rus­sia, e una richi­es­ta di no alla guer­ra mar­can­do la de-esca­la­tion da attuare subito sen­za invio di uomi­ni e armi, come Asso­ci­azione Acab/bibliopop APS rite­ni­amo sia nos­tro dovere con­fer­mare la nos­tra coeren­za in dife­sa del­la Cos­ti­tuzione repub­bli­cana antifascista. Per questo ade­ri­amo alla man­i­fes­tazione di domani saba­to 5 a Mari­no. Frater­ni salu­ti, Ser­gio San­ti­nel­li”. Con questo mes­sag­gio diret­ta­mente invi­a­to al comi­ta­to pro­mo­tore del­la inizia­ti­va per la Pace, il Pres­i­dente, a nome dell’Associazione, che tramite l’assenso dell’Esecutivo, rap­p­re­sen­ta soci e sto­ria del­la comu­nità cul­tur­ale molto apprez­za­ta dal­la cit­tad­i­nan­za e oltre, ha annun­ci­a­to, appun­to, che nel­la chiarez­za, — sen­za se e sen­za ma -, parteciperà all’appuntamento di saba­to 5 mar­zo. Il Pres­i­dente, sapen­do di rap­p­re­sentare tut­to l’insieme degli iscrit­ti e delle iscritte all’associazione, tiene a sot­to­lin­eare come “La nos­tra scelta non è figlia solo di con­vinci­men­ti per­son­ali, che mag­a­ri coin­ci­dono con moltissi­mi degli iscrit­ti e iscritte e del­la parte diri­gente volon­taria che gui­da l’associazione stes­sa; ma – sot­to­lin­ea San­ti­nel­li – è anche figlia pro­prio del cuore del­la nos­tra mis­sione cul­tur­ale e popo­lare. Infat­ti, è di pochi mesi fa, la sot­to­lin­ea­tu­ra che abbi­amo fat­to come Bib­liopop, cir­ca la dram­matic­ità del­la situ­azione in Don­bass dopo il colpo di sta­to in Ucraina e, quin­di, con una guer­ra “pic­co­la” (?) che è pre­sente con 15.000 mor­ti in otto anni. Come com­piamo le scelte di oggi? Per­ché conos­ci­amo quel­la sto­ria, gra­zie pro­prio alla pre­sen­tazione di un libro, tra i tan­ti, su svariati aspet­ti dell’uomo, del­la sua vita, del suo essere comu­nità, che noi pro­muovi­amo con­tin­u­a­mente. Qui sta la nos­tra coeren­za – con­clude San­ti­nel­li – che dalle lezioni di pre­sen­tazione del­la Cos­ti­tuzione che svol­giamo a caden­za peri­od­i­ca, sap­pi­amo del val­ore dell’articolo che com­pi­u­ta­mente dichiara l’esclusione dal­la via delle armi per le con­tro­ver­sie inter­nazion­ali da parte dell’Italia. La piattafor­ma del­la man­i­fes­tazione con­tiene questi ind­i­rizzi, per questo abbi­amo scel­to di esser­ci e di invitare i nos­tri soci ad essere presenti”.

Qui com­po­nen­ti il Comi­ta­to Esec­u­ti­vo ed alcu­ni soci posano con in evi­den­za una delle inizia­tive ricor­ren­ti di Bib­liopop, il calendario