Agricoltura, Tiso(Confeuro): “Bene bando Isi ma più controlli per prevenzione incidenti”

Agricoltura, Tiso(Confeuro): “Bene bando Isi ma più controlli per prevenzione incidenti”

16/01/2024 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 704 volte!

“Con­feu­ro accoglie con sod­dis­fazione il “Ban­do Isi 2023 agri­coltura” rel­a­ti­vo alle linee di finanzi­a­men­to degli inter­ven­ti per la sicurez­za sul lavoro, pre­sen­ta­to ieri pres­so il min­is­tero dell’Agricoltura e del­la sovran­ità ali­menta­re. Siamo di fronte a un prog­et­to impor­tante che con­ta una dotazione di 55 mil­ioni in più rispet­to al 2022 e che si pone tra gli obi­et­tivi prin­ci­pali, quel­lo di incor­ag­gia­re le micro e pic­cole imp­rese, oper­an­ti nel set­tore del­la pro­duzione pri­maria dei prodot­ti agri­coli, nonché il miglio­ra­men­to delle con­dizioni di salute e di sicurez­za dei lavo­ra­tori e degli agri­coltori rispet­to alle con­dizioni preesisten­ti. E, su questo pun­to, purtrop­po, i numeri par­lano chiaro: tra il 2018 e il 2022 sono sta­ti qua­si 115mila infor­tu­ni riconosciu­ti (di cui 447 mor­tali). E, come affer­ma l’Inail, la metà dei deces­si avvenu­ti in occa­sione di lavoro agri­co­lo è lega­ta alla perdi­ta di con­trol­lo di una macchi­na agri­co­la. Insom­ma, un vero e pro­prio bol­let­ti­no di guer­ra, che deve essere con­trasta­to non solo con l’incremento delle adeguate risorse eco­nomiche, ma anche e sopratut­to attra­ver­so l’intensificazione dei con­trol­li ispet­tivi, poiché molte delle crit­ic­ità esisten­ti nascono dal lavoro irre­go­lare, dal capo­rala­to, oltre che dal­l’ob­so­lescen­za dei mezzi. Bisogna inve­stire nel mon­i­tor­ag­gio in azien­da e gli ispet­tori devono recar­si diret­ta­mente nei campi: questo rap­p­re­sen­terebbe cer­ta­mente un modo effi­cace e con­cre­to per pre­venire gli inci­den­ti e gli infor­tu­ni. In questo con­testo, dunque, Con­feu­ro apprez­za le parole del min­istro Lol­lo­b­rigi­da che par­la del­la creazione di una cul­tura del lavoro sicuro nel set­tore agri­co­lo e si augu­ra che il gov­er­no pas­si presto dalle parole ai fat­ti per incre­mentare la sicurez­za all’interno di uno dei com­par­ti chi­ave del nos­tro sis­tema pro­dut­ti­vo”.

Così Andrea Tiso, pres­i­dente nazionale Con­feu­ro, la Con­fed­er­azione degli Agri­coltori Europei e del Mon­do.

Related Images: