Decreto energia, Tiso-Arbia(IC): “Serve di più per aiutare famiglie e imprese”

Decreto energia, Tiso-Arbia(IC): “Serve di più per aiutare famiglie e imprese”

28/09/2023 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 325 volte!

“Qual­si­asi stanzi­a­men­to di fon­di pub­bli­ci in cam­po per aiutare famiglie e imp­rese con­tro il caro ener­gia è asso­lu­ta­mente utile e impor­tante, ma il gov­er­no Mel­oni deve fare molto di più per stare vici­no ai cit­ta­di­ni in questo com­p­lesso e del­i­ca­to momen­to di con­giun­tu­ra eco­nom­i­ca”. A sot­to­lin­ear­lo, in una nota stam­pa, è il grup­po Inizia­ti­va Comune, guida­to da Carmela Tiso e dal por­tav­oce Attilio Arbia. Che, poi, aggiunge: “Nelle scorse ore, infat­ti, il Con­siglio dei Min­istri ha approva­to un decre­to-legge che intro­duce mis­ure urgen­ti in mate­ria di ener­gia: inter­ven­ti, nelle inten­zioni dell’esecutivo, atti a sostenere il potere di acquis­to e a tutela del risparmio. Sti­amo par­lan­do di un pri­mo pac­chet­to da oltre un mil­iar­do di euro, che riguarderebbe tra le altre cose la pro­ro­ga dei bonus per ener­gia e car­bu­ran­ti, una sor­ta di mini­con­dono per le attiv­ità com­mer­ciali a ris­chio chiusura, e alcu­ni mil­ioni di euro per rimpin­guare il fon­do per le borse di stu­dio degli stu­den­ti uni­ver­si­tari. Insom­ma, un pri­mo pas­so di buona volon­tà, ver­rebbe da dire, ma a nos­tro giudizio asso­lu­ta­mente insuf­fi­ciente e non adegua­to rispet­to alle prob­lem­atiche eco­nomiche di famiglie e imp­rese. L’auspicio, che ha il sapore di sol­lecitazione, è che il gov­er­no Mel­oni met­ta in cam­po ulte­ri­ori provved­i­men­ti, decisa­mente più mirati e con­creti, per dare respiro alla nos­tra comu­nità, oggi in forte crisi”, con­cludono dal grup­po Inizia­ti­va Comune, guida­to da Carmela Tiso e dal por­tav­oce Attilio Arbia.

Related Images: