Trasporto animali, Caramanica(Rea): “Servono leggi più incisive per loro benessere”

Trasporto animali, Caramanica(Rea): “Servono leggi più incisive per loro benessere”

07/03/2023 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 611 volte!

“Oggi giorno si par­la davvero pochissi­mo del­la con­dizione degli ani­mali all­e­vati e des­ti­nati alla macel­lazione, durante il loro trasporto: un tema del­i­ca­to e com­p­lesso su cui Riv­o­luzione Ecol­o­gista Ani­mal­ista vuole accen­dere i fari medi­ati­ci in maniera chiara e defin­i­ti­va. Siamo anco­ra in atte­sa, infat­ti, del­la revi­sione del­la nor­ma­ti­va da parte del­la Com­mis­sione Par­la­mentare Euro­pea pre­vista per quest’an­no che real­mente e a pieno tuteli il benessere ani­male durante i trasporti. Ci sono senz’altro nor­ma­tive di set­tore ma, a nos­tro giudizio, sono asso­lu­ta­mente inef­fi­caci e trop­po per­mis­sive tan­to da con­sen­tire trop­po spes­so ad all­e­va­tori e trasporta­tori di con­sid­er­are gli ani­mali come mera mer­ce, mero prodot­to da portare in giro in con­dizioni pre­carie e scan­dalose. Una vera e pro­pria con­trad­dizione se si pen­sa che siamo in una soci­età che chiede a gran voce che gli ani­mali vengano con­siderati esseri sen­zi­en­ti, e non sem­pli­ci beni mobili. Per ques­ta ragione, Riv­o­luzione Ecol­o­gista Ani­mal­ista chiede con forza che questo tipo di mal­trat­ta­men­to non ven­ga sottaci­u­to dalle isti­tuzioni com­pe­ten­ti, ivi inclusi l’Unione Euro­pea e il gov­er­no ital­iano, e al con­tem­po vengano raf­forzate quelle nor­ma­tive che preve­dono deter­mi­nate garanzie per lim­itare le sof­feren­ze degli ani­mali des­ti­nati alla macel­lazione. Sarebbe un grande pas­so di civiltà”.

Così, in una nota, il seg­re­tario nazionale del par­ti­to Riv­o­luzione Ecol­o­gista Ani­mal­ista, Gabriel­la Cara­man­i­ca.

Related Images: