A Marino il 16 ottobre Sagra della Ciambella al Mosto

A Marino il 16 ottobre Sagra della Ciambella al Mosto

12/10/2022 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1499 volte!

Pre­sen­ta­ta il 10 otto­bre in Sala Con­sil­iare l’edizione 2022 del­la Sagra del­la Ciambel­la al Mosto giun­ta al suo 25° anniversario.

La locan­d­i­na è sta­ta dis­eg­na­ta per l’occasione, dall’artista Dami­ano Cal­cari, ex alun­no del M° Ste­fano Piali, pro­fon­da­mente emozion­a­to ha rac­con­ta­to di aver riu­ni­to in un’immagine tradizione e ter­ri­to­rio: una don­na in pri­mo piano por­ta uva e ciambelle nel­la ces­ta e alle sue spalle, impo­nente, la Basil­i­ca di San Barn­a­ba, che si lega al numero 25, per ques­ta edi­zione spe­ciale, come a vol­er dare solen­nità a ques­ta impor­tante ricor­ren­za.  Ad illus­trare l’evento in Sala Con­sil­iare l’ideatore del­la Sagra, Venanzio Sagratel­la, oggi Pres­i­dente del Con­sorzio Ciambel­la al Mosto, Rober­to Frez­za Pres­i­dente dell’Unione Com­mer­cianti Mari­no con il Vicepres­i­dente Cinzia Fran­chit­ti alla pre­sen­za del Sin­da­co Ste­fano Cec­chi insieme agli Asses­sori Rinal­do Mas­tan­tuono, Rober­ta Cov­izzi, Bruno Orazi e il Con­sigliere Francesca Puli­ti con la parte­ci­pazione dell’agronomo Mar­co Greg­gio in veste di Pres­i­dente del­la com­mis­sione di val­u­tazione sen­so­ri­ale del Con­cor­so ‘Ciambel­la al mosto tradizionale’.

Con­seg­na­ta sim­boli­ca­mente dal Pri­mo cit­tadi­no al Pres­i­dente del Con­sorzio, forte­mente com­mosso, una tar­ga com­mem­o­ra­ti­va da parte dell’Amministrazione comu­nale e di tut­to Con­sorzio Ciambel­la al Mosto per il 25° anniversario.

 “Sebbene in questi 25 anni siamo sem­pre sta­ti sostenu­ti in ques­ta inizia­ti­va dalle Ammin­is­trazioni che si sono susse­gui­te, oggi, per la pri­ma vol­ta, si par­la di un prog­et­to nuo­vo dove ques­ta Ammin­is­trazione con il Sin­da­co Ste­fano Cec­chi man­i­fes­tano la volon­tà di fare pro­pria dal­la prossi­ma edi­zione la Sagra del­la Ciambel­la al Mosto. Noi negli anni ci abbi­amo mes­so il cuore ma siamo rimasti ‘casarec­ci’, ora ci sarà final­mente la pos­si­bil­ità di crescere e rap­p­re­sentare i nos­tri val­ori e le nos­tre tradizioni” – han­no sot­to­lin­eato gli organizzatori.

“Siamo molto feli­ci di pot­er dare anche il nos­tro pic­co­lo con­trib­u­to in ques­ta edi­zione tan­to cara a tut­ti i cit­ta­di­ni – ha sot­to­lin­eato l’Assessore al Tur­is­mo Rober­ta Cov­izzi – Abbi­amo tan­ti prog­et­ti e idee per esportare e far conoscere i nos­tri prodotti”.

L’Assessore alle attiv­ità pro­dut­tive Rinal­do Mas­tan­tuono ha dichiara­to: “Vogliamo lavo­rare in sin­er­gia con le attiv­ità pro­dut­tive del ter­ri­to­rio e creare una rete di col­lab­o­razione fat­ta di inten­ti comu­ni. È deside­rio di ques­ta Ammin­is­trazione fare pro­pria ques­ta impor­tante ricor­ren­za non solo soste­nen­do il Con­sorzio, ma soste­nen­do diret­ta­mente l’organizzazione dell’evento dan­done lus­tro e vigore”.

Il Sin­da­co Ste­fano Cec­chi ha con­clu­so: “Siamo un popo­lo orgoglioso del­la nos­tra sto­ria, dei nos­tri sapori e delle nos­tre tradizioni. La Ciambel­la al Mosto è nata nei forni di Mari­no e sta a noi ren­der­la un val­ore anche per gli altri, per questo, vogliamo che ques­ta Sagra diven­ti isti­tuzionale e noi siamo pron­ti ad andare avanti”.