Bari, Caramanica(Rea): “Da Comune a Crosetto su Ex Casermette silenzio assordante. Che c’è sotto?”

Bari, Caramanica(Rea): “Da Comune a Crosetto su Ex Casermette silenzio assordante. Che c’è sotto?”

15/09/2023 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 614 volte!

Bari, Caramanica(Rea): “Da Comune a Croset­to su Ex Caser­mette silen­zio assor­dante. Che c’è sot­to?”

“Man­i­fes­tazioni pub­bliche, esposti, denunce medi­atiche, comu­ni­cati stam­pa, richi­es­ta di incon­tri isti­tuzion­ali. I respon­s­abili del nos­tro par­ti­to, cit­ta­di­ni, comi­tati ter­ri­to­ri­ali e asso­ci­azioni locali le stan­no provan­do davvero tutte, eppure niente, sul Par­co del­la Gius­tizia e sul futuro delle ex Caser­mette, Comune di Bari e Min­istro Croset­to con­tin­u­ano a fare orec­chie da mer­cante e a chi­ud­er­si in un silen­zio assor­dante e irrispet­toso. Sono infat­ti tan­tis­si­mi i dub­bi e le crit­ic­ità sul famiger­a­to prog­et­to per il quale si stan­no prodi­gan­do il sin­da­co e l’amministrazione comu­nale barese, che non sem­bra­no asso­lu­ta­mente tenere con­to del vio­len­to impat­to ambi­en­tale del Par­co del­la gius­tizia, la cui real­iz­zazione rischia peri­colosa­mente di gravare sul­la avi­fau­na sel­vat­i­ca, sull’ambiente di quel­la porzione di ter­ri­to­rio, e, più in gen­erale, su tut­ti gli ani­mali che in quel luo­go han­no cre­ato il loro habi­tat (ric­ci, ret­tili, colonie feline, ecc.). Sen­za con­sid­er­are che il prog­et­to Par­co del­la Gius­tizia, tra le altre cose, preve­drebbe il taglio insen­sato di oltre 170 alberi ultra­cen­te­nari ad alto fus­to. Una vera e pro­pria strage ambi­en­tale e ani­male che deve essere asso­lu­ta­mente evi­ta­ta. Siamo dunque di fronte a una vicen­da del­i­ca­ta e com­p­lessa su cui abbi­amo chiesto uffi­cial­mente lumi anche al min­istro Croset­to, che tut­tavia preferisce nascon­dere la tes­ta sot­to la sab­bia: un atteggia­men­to illogi­co e fuori luo­go. Alla luce di tut­to questo e vista l’assenza di Comune e Gov­er­no, dunque, Rea intende chiedere chiari­men­ti anche alla Regione Puglia e all’assessore all’Ambiente Maras­chio (che già sul­la scon­sid­er­a­ta ipote­si di pri­va­tiz­zazione delle dune ne stan­no com­bi­nan­do una più del diavo­lo): cosa ne pen­sano del­la real­iz­zazione del Par­co del­la Gius­tizia? Noi reputi­amo che sia arriva­to il momen­to di con­vo­care un tavo­lo inter­is­ti­tuzionale con Comune di Bari, Regione, Min­is­tero, e tutte le realtà ter­ri­to­ri­ali che, come noi, si stan­no bat­ten­do con­tro l’edificazione alle ex Caser­mette. Chiara­mente, se le isti­tuzioni com­pe­ten­ti con­tin­uer­an­no a latitare, arriver­e­mo a man­i­festare dinanzi il min­is­tero del­la dife­sa fin­tan­toché Croset­to non ci darà le dovute risposte a tutela soprat­tut­to dei cit­ta­di­ni di Bari”.
Così, in una nota, il seg­re­tario nazionale del par­ti­to politi­co Riv­o­luzione Ecol­o­gista Ani­mal­ista, Gabriel­la Cara­man­i­ca

Related Images: