Gaeta, LT. Domenica 2 luglio di fronte base NATO buona riuscita della manifestazione del PCI

Gaeta, LT. Domenica 2 luglio di fronte base NATO buona riuscita della manifestazione del PCI

02/07/2023 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1541 volte!

La seg­re­taria del PCI Sonia Peco­ril­li, con un neois­crit­to alla Fed­er­azione gio­vanile comu­nista


“Oggi 2 luglio a Gae­ta davan­ti la base Nato in via lun­go­mare Caboto si è tenu­to il sit in per la pace del Par­ti­to Comu­nista Ital­iano, tan­ti i com­pag­ni inter­venu­ti e tan­ti i cit­ta­di­ni che han­no rispos­to pos­i­ti­va­mente al volan­ti­nag­gio, chieden­do infor­mazioni e sopratut­to con­cor­di con la nos­tra linea/proposta polit­i­ca sul­la pace. — ha dichiara­to Sonia Peco­ril­li, seg­re­taria provin­ciale del PCI di Lati­na — La cit­tad­i­nan­za si è dimostra­ta inter­es­sa­ta alle pro­poste di pace fat­te dal par­ti­to, i gio­vani final­mente han­no rispos­to ed era­no pre­sen­ti, con­tin­uer­e­mo a lottare per la pace, bam­bi­ni che han­no chiesto ai pro­prio gen­i­tori del per­ché ci fos­sero bandiere col­orate e per­ché sven­tola­vano, le risposte sono state tutte all’u­nisono — ha con­clu­so la diri­gente comu­nista — e cioè che noi erava­mo li per par­lare di pace, quin­di solo e sem­pre avan­ti per la pace e l’I­talia fuori dal­la Nato.”.

volant­nag­gio


Il Par­ti­to Comu­nista Ital­iano ha chiam­a­to alla mobil­i­tazione delle coscien­ze nel modo più largo e uni­tario pos­si­bile. Per fer­mare la spi­rale di guer­ra per­chè siamo sul bara­tro del­la guer­ra nucleare. Per questo ha pro­mosso l’iniziativa a Gae­ta col fine di far svol­gere all’Italia un grande ruo­lo: a com­in­cia­re dal rispet­to del det­ta­to cos­ti­tuzionale. Per questo il PCI ha richiesto con grande forza l’uscita delle basi NATO dal nos­tro Paese. Pre­sen­ti alla mobil­i­tazione, oltre lle decine di diri­gen­ti e attivisti anche il seg­re­tario regionale del Lazio, Oreste del­la Pos­ta e Ugo Moro del­la seg­rete­ria nazionale del PCI, oltre nat­u­ral­mente, alla seg­re­taria di Lati­na Sonia Peco­ril­li.

Di fronte ingres­so base Nato

Related Images: