Gaeta, LT. Domenica 2 luglio di fronte base NATO manifestazione statica del PCI

Gaeta, LT. Domenica 2 luglio di fronte base NATO manifestazione statica del PCI

27/06/2023 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1509 volte!

Sonia Peco­ril­li, Oreste del­la Pos­ta, Ugo Moro


“Il Par­ti­to Comu­nista Ital­iano chia­ma alla mobil­i­tazione delle coscien­ze nel modo più largo e uni­tario pos­si­bile. Occorre fer­mare la spi­rale di guer­ra: siamo sul bara­tro del­la guer­ra nucleare. Occorre dare spazio al dial­o­go e al con­fron­to, alle trat­ta­tive. L’Italia in tut­to questo ha la pos­si­bil­ità di svol­gere un grande ruo­lo: a com­in­cia­re dal rispet­to del det­ta­to cos­ti­tuzionale. Per questo è gius­to e nec­es­sario chiedere con grande forza l’uscita delle basi NATO dal nos­tro Paese.” così in una nota il seg­re­tario regionale del Lazio, Oreste del­la Pos­ta e la seg­re­taria del­la Fed­er­azione provin­ciale di Lati­na, Sonia Peco­ril­li.
Domeni­ca 2 luglio ore 17.00 — 20.00
A Gae­ta, di fronte base NATO lun­go­mare Gio­van­ni Caboto, 624
Man­i­fes­tazione sta­t­i­ca del PCI.
Inter­ver­ran­no all’inizia­ti­va: Sonia Peco­ril­li, PCI Lati­na; Oreste del­la Pos­ta, PCI Lazio; Ugo Moro del­la seg­rete­ria nazionale del PCI.

Basi NATO. 4 prin­ci­pali: Il cen­tro ricerche NATO sit­u­a­to a La Spezia; Il Defense Col­lege di Roma;  Il Coman­do NATO di Napoli; La base navale NATO di Taran­to.
Tra eserci­to, mari­na ed avi­azione, in Italia ci sono più di 120 basi amer­i­cane, ma l’u­bi­cazione di alcune di queste è seg­re­ta (!)
I siti più impor­tan­ti, indi­can­do che tipo di forze ospi­tano:
Base di Aviano (Friuli): aero­nau­ti­ca USA, con pre­sen­za di armi atom­iche. Base di  Ghe­di (Lom­bar­dia): tec­ni­ca­mente ital­iana, ma con forte pre­sidio amer­i­cano in quan­to ospi­ta delle armi atom­iche. Base di Camp Eder­le (Vene­to): eserci­to USA. Base di Camp Dar­by (Toscana): eserci­to USA (anche se tec­ni­ca­mente ital­iana). Base di Gae­ta (Lazio): mari­na USA. Base di Napoli (Cam­pa­nia): eserci­to USA e coman­do NATO. Base di Sigonel­la (Sicil­ia): aero­nau­ti­ca e mari­na USA.
Oltre alle basi, inoltre, vi sono in Italia più di 12.000 sol­dati amer­i­cani, e bisogna ricor­dare che – nel Mediter­ra­neo – si aggi­ra la VI flot­ta amer­i­cana. Davan­ti a così tante basi amer­i­cane e NATO, la doman­da sorge spon­tanea: che leg­gi val­go­no al loro inter­no? Chi decide, ad esem­pio, se uti­liz­zare una bom­ba atom­i­ca? Nelle basi, di nor­ma, val­go­no le leg­gi ital­iane, anche se è molto com­p­lesso affer­mar­lo, per­ché di nor­ma, nelle aree mil­i­tari, le leg­gi civili pos­sono essere legal­mente igno­rate se vi è in bal­lo la sicurez­za nazionale. (fonte, rielab­o­ra­ta, da Geopop, di Alessan­dro Beloli)

Incon­tri­amo­ci, par­lia­mone, soste­ni­amo la pace.

Related Images: