Sanità Lazio, Maritato(Assotutela): “Fare chiarezza su maxi bando AslRm1”

Sanità Lazio, Maritato(Assotutela): “Fare chiarezza su maxi bando AslRm1”

26/06/2023 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 505 volte!

“Un maxi ban­do da qua­si 100 mil­ioni: ‘Pro­ce­du­ra aper­ta aggre­ga­ta per l’af­fi­da­men­to dei servizi di assis­ten­za infer­mieris­ti­ca e del per­son­ale sociosan­i­tario di sup­por­to (Oss) per la Asl Roma 1 e la Asl Roma 4 e per l’as­sis­ten­za riabil­i­ta­ti­va per la Asl Roma 1. Impor­to com­p­lessi­vo pre­sun­to per 48 mesi pari ad euro 97.137.817,89’. Prati­ca­mente, la Regione Lazio ha deciso di far abdi­care la san­ità pub­bli­ca per affi­dar­si com­ple­ta­mente alle coop­er­a­tive esterne?”. Se lo chiede, in una nota stam­pa, il pres­i­dente di Asso­Tutela Michel Emi Mar­i­ta­to, che spie­ga: “Tut­to è scrit­to nel testo del­la delib­er­azione numero 351 del 16 giug­no scor­so del com­mis­sario stra­or­di­nario Giuseppe Quin­tavalle, nom­i­na­to il 5 aprile 2023, sol­i­da espe­rien­za man­age­ri­ale in san­ità mat­u­ra­ta in altre Asl del­la provin­cia e attual­mente, pres­so il poli­clin­i­co Tor Ver­ga­ta di cui è diret­tore gen­erale”, aggiunge il pres­i­dente Mar­i­ta­to. “Alla luce di tut­to questo, ci chiedi­amo: come mai per­du­ra­no nelle aziende le dif­fi­coltà legate al Covid, come è scrit­to nel testo per gius­ti­fi­care il ricor­so alle coop­er­a­tive esterne? E, soprat­tut­to, vor­rem­mo sapere da tut­ti i gov­erni che si sono suc­ce­du­ti dal 2004 a oggi, come mai non han­no alza­to il tet­to di spe­sa per le assun­zioni in san­ità, bloc­can­do per anni con­cor­si e nomine, così da ren­dere indis­pens­abile il ricor­so a coop­er­a­tive esterne? Su questo maxi ban­do AslRm1 e Regione Lazio devono fare imme­di­a­ta chiarez­za”, chiosa Mar­i­ta­to.

Related Images: