Torre del Greco, Rea: “Vicenda Gatto Nino è inquietante. Fare chiarezza su ipotesi fuochi artificio”

Torre del Greco, Rea: “Vicenda Gatto Nino è inquietante. Fare chiarezza su ipotesi fuochi artificio”

28/03/2023 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 727 volte!

Torre del Gre­co, Rea: “Vicen­da Gat­to Nino è inqui­etante. Fare chiarez­za su ipote­si fuochi arti­fi­cio”

“Appren­di­amo con rab­bia e indig­nazione quan­to accadu­to a Torre del Gre­co, in provin­cia di Napoli, dove negli scor­si giorni, un Gat­to di nome Nino era scom­par­so per poi essere ritrova­to grave­mente fer­i­to e ustion­a­to, prob­a­bil­mente a causa del­lo scop­pio di fuochi di arti­fi­cio. Una realtà che, se con­fer­ma­ta, risul­terebbe purtrop­po non nuo­va: infat­ti quel­lo dei bot­ti ille­gali, come ad esem­pio a Capo­dan­no o durante le par­tite di cal­cio, rap­p­re­sen­tano azioni incivili e intoller­a­bili che met­tono a serio ris­chio l’incolumità dei cit­ta­di­ni e degli ani­mali, se è vero come è vero che, nel nos­tro paese, sono migli­a­ia i cani e i gat­ti che sis­tem­ati­ca­mente per­dono la vita, riman­gono fer­i­ti o fug­gono a causa dei fuochi ille­gali, a cui van­no aggiun­ti i deces­si a causa dei trau­mi da stress. Inoltre, rap­p­re­sen­tano un peri­co­lo per l’ambiente, poiché i fuochi d’artificio immet­tono nell’aria sostan­za tossiche e nocive. Per ques­ta ragione, Riv­o­luzione Ecol­o­gista Ani­mal­ista chiede con forza ai sin­daci dei comu­ni ital­iani, non sola­mente di emet­tere ordi­nanze speci­fiche, che vietino l’utilizzo dei bot­ti sui ter­ri­tori di com­pe­ten­za, ma soprat­tut­to ad avviare mag­giori con­trol­li da parte di chi è pre­pos­to a garan­tire la sicurez­za del cit­tadi­no che deve esten­der­si quin­di anche agli ani­mali che sono i pri­mi a risen­tire del forte dis­a­gio causato dai rumori dei petar­di. Le ordi­nanze dei pri­mi cit­ta­di­ni, d’altronde, troppe volte non ven­gono rispet­tate: una realtà che ha reale bisog­no di una decisa inver­sione di rot­ta per il bene del­la comu­nità, degli ani­mali e del ter­ri­to­rio”.

Così, in una nota, il seg­re­tario nazionale del par­ti­to politi­co Riv­o­luzione Ecol­o­gista Ani­mal­ista, Gabriel­la Cara­man­i­ca.

Related Images: