Omaggio a Nino Manfredi alla Casa del Cinema

Omaggio a Nino Manfredi alla Casa del Cinema

18/11/2022 0 Di Simone Bartoli

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 861 volte!

L’evento ded­i­ca­to al grande attore si è svolto mer­coledì 16 novem­bre, alla pre­sen­za del figlio Luca e del­la Moglie Erminia. Proi­et­ta­to il film “Per grazia rice­vu­ta”. Asseg­nati anche i Pre­mi “Raf Val­lone” – 4^ edizione

 

L’indimenticabile Nino Man­fre­di, pro­tag­o­nista di moltepli­ci ruoli, e capace di nar­rare molte sto­rie di vita ital­iana con sot­tile iro­nia, comic­ità, e al tem­po stes­so un velo di amarezza.

Il cele­bre attore è sta­to ricorda­to e omag­gia­to mer­coledì 16 novem­bre a Roma, alla Casa del Cin­e­ma, con la proiezione del film da lui diret­to ed inter­pre­ta­to “Per Grazia Ricevuta”.

L’evento, molto parte­ci­pa­to dal pub­bli­co, è sta­to orga­niz­za­to dall’Associazione “Visioni & Illu­sioni”, con la pre­sen­za del Pres­i­dente Ettore Spag­n­uo­lo, del­la Vice Pres­i­dente Michela Tra­balzi­ni, e di Francesca Pig­gianel­li (Romarteven­ti) che ne ha cura­to il coordinamento.

Nel­la ser­a­ta pre­sen­ta­ta da Alber­to M. Castagna e dal criti­co Gui­do Bar­lozzetti, sono inter­venu­ti il figlio di Nino Man­fre­di, il reg­ista Luca Man­fre­di, che prese anche parte al film come com­parsa all’età di 11 anni e, in video­col­lega­men­to, il Pres­i­dente Ono­rario del­l’As­so­ci­azione, Giu­liano Mon­tal­do che ha offer­to un suo per­son­ale ricor­do di Nino Man­fre­di che ha diret­to in “Il giocattolo”.

All’evento han­no pre­so parte la moglie di Nino Man­fre­di, Erminia Fer­rari Man­fre­di, e alcu­ni ami­ci come l’attrice Pamela Vil­lore­si, arriva­ta apposi­ta­mente da Paler­mo per ricor­dare il grande attore accan­to al quale recitò in “Il gio­cat­to­lo”. Pre­sen­ti in sala anche molti per­son­ag­gi del mon­do del­l’arte, del­la cul­tura, del­lo spet­ta­co­lo e delle Isti­tuzioni, tra i quali Livia Boni­fazi, Ger­ar­do Di Lel­la, Eleono­ra Brown, Osval­do Bevilac­qua, il Gen­erale Tul­lio Del Sette, il Pro­fes­sor Giulio Pros­peretti, la mag­is­tra­ta Mau­ra Capri­oli, Alessan­dra Spagnuolo. 

“Per Grazia Rice­vu­ta”, pre­mi­a­to al Fes­ti­val di Cannes come migliore opera pri­ma, vinci­tore di due nas­tri d’Ar­gen­to per il miglior sogget­to e la migliore sceneg­giatu­ra e di un David di Donatel­lo Spe­ciale a Nino Man­fre­di, riscosse un grande suc­ces­so di pub­bli­co e di crit­i­ca all’e­poca del­la sua usci­ta (nel 1971).

Pri­ma del­la proiezione sono sta­ti asseg­nati i “Pre­mi Spe­ciali Raf Val­lone” — IV Edi­zione, con­seg­nati dal Diret­tore Save­rio Val­lone (figlio del grande artista) a Luca Man­fre­di, Pamela Vil­lore­si e, a sor­pre­sa, a Giu­liano Mon­tal­do ed Ettore Spag­n­uo­lo di “Visioni & Illu­sioni”, con un arrived­er­ci alla prossi­ma edi­zione che si ter­rà a Sperlonga.

Al ter­mine del­la proiezione il film è sta­to accolto da un grande applau­so ed a seguire cena al Reale Cir­co­lo Can­ot­tieri Remo.

foto Mar­co Bonan­ni e Pit­ta Zalocco