Latina. Il PCI pontino con la concittadina Sonia Pecorilli, candidata a Presidente della Regione Lazio. Una legge errata non vedrà lista ma solo simbolo sulla scheda a Latina

Latina. Il PCI pontino con la concittadina Sonia Pecorilli, candidata a Presidente della Regione Lazio. Una legge errata non vedrà lista ma solo simbolo sulla scheda a Latina

17/01/2023 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1141 volte!

Sonia Peco­ril­li, can­di­da­ta alla Pres­i­den­za del­la Regione Lazio dal PCI


Nelle elezioni per il pres­i­dente e il con­siglio regionale del Lazio, sul­la sche­da elet­torale i cit­ta­di­ni del­la regione tro­ver­an­no il nome di Sonia Peco­ril­li. La nos­tra can­di­da­ta comu­nista concit­tad­i­na del­la provin­cia Pontina.
Purtrop­po, nelle elezioni medes­ime per il pres­i­dente e il con­siglio regionale del Lazio, sul­la sche­da elet­torale i cit­ta­di­ni del­la Provin­cia di Lati­na non potran­no scegliere con­siglieri, ma col sim­bo­lo del PCI, nel­la nos­tra cir­co­scrizione, potrà dare solo il voto a Sonia Peco­ril­li, questo per un rego­la­men­to emana­to dal­la Regione Lazio che defini­amo anomalo.
Il numero di firme da rac­cogliere per pre­sentare la lista a Roma Cit­tà Met­ro­pol­i­tana (cir­ca 3milioni di abi­tan­ti) è sta­to sta­bil­i­to in 2000, per Lati­na e provin­cia (cir­ca 600mila abi­tan­ti) 1750.
Erava­mo con­sapevoli del­la dif­fi­coltà da affrontare, ci siamo mes­si comunque al lavoro per la rac­col­ta di firme. Siamo sta­ti pre­sen­ti nel­la provin­cia, abbi­amo con­tat­ta­to per­sone lon­tane dal nos­tro par­ti­to ma che, per spir­i­to di democrazia, hanno
sot­to­scrit­to la pre­sen­tazione del nos­tro sim­bo­lo, ed abbi­amo conosci­u­to chi ci ha vota­to alle elezioni nazionali.
La nos­tra pre­sen­za in provin­cia è aumen­ta­ta. Il nos­tro com­pi­to è la costruzione del Par­ti­to Comu­nista Ital­iano e sap­pi­amo bene che ci tro­vi­amo davan­ti una stra­da tut­ta in salita.
Ringrazi­amo i sot­to­scrit­tori del­la nos­tra lista e con­tinuiamo nel nos­tro com­pi­to per inter­rompere la frat­tura cres­cente tra popo­lo e polit­i­ca, tra cit­tadi­no ed isti­tuzioni, tra il ” fuori e den­tro i palazzi ” che mina nelle fon­da­men­ta il sis­tema democratico.
Chiedi­amo ad ogni sosten­i­tore delle idee comu­niste e di gius­tizia sociale, e ad ogni per­sona che avrebbe volu­to sostenere il PCI e Sonia Peco­ril­li, di con­tin­uare a far­lo in ques­ta com­pe­tizione, pur non poten­do votare un con­sigliere, dan­do quin­di un voto al PCI e a Sonia Peco­ril­li. Gra­zie 1532 volte, a tut­ti e tutte.