A Monte Compatri il Comitato Elettorale di Italia Democratica e Progressista

A Monte Compatri il Comitato Elettorale di Italia Democratica e Progressista

14/09/2022 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 114 volte!

Anche a Monte Com­pa­tri il Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co e Arti­co­lo 1 han­no dato vita al Comi­ta­to Elet­torale di Italia Demo­c­ra­t­i­ca e Pro­gres­sista”. L’alleanza tra forze di sin­is­tra,  che ci ha già vis­to vin­cere  insieme  nelle recen­ti elezioni comu­nali, non pote­va non essere repli­ca­ta di fronte alla sfi­da deci­si­va del prossi­mo 25 Set­tem­bre. Pur non temen­do con­trac­colpi mor­tali per la democrazia, sicu­ra­mente è in gio­co il nos­tro futuro. Una even­tuale vit­to­ria del­la Destra qua­si cer­ta­mente com­pro­met­terebbe il ruo­lo che l’Italia si è con­quis­ta­to sul­la sce­na inter­nazionale, men­tre sul piano eco­nom­i­co-sociale sareb­bero soprat­tut­to le clas­si più ric­che a ben­e­fi­cia­rne. Abbi­amo per­al­tro il priv­i­le­gio di avere come can­di­da­ta al Sen­a­to — nel nos­tro col­le­gio uni­nom­i­nale — una nos­tra rap­p­re­sen­tante, Ser­e­na Gara. Una per­sona, pri­ma anco­ra che una polit­i­ca, che da lun­go tem­po è impeg­na­ta a favore del nos­tro ter­ri­to­rio e del­la nos­tra cit­tad­i­na, di cui è attual­mente Asses­sore ai Servizi Sociali e alla Cul­tura. Questo sig­nifi­ca che da una vit­to­ria del PD e di Italia Pro­gres­sista e Demo­c­ra­t­i­ca avre­mo un ulte­ri­ore van­tag­gio per il nos­tro Comune e quel­li lim­itrofi. Del resto pro­prio qui a Monte Com­pa­tri abbi­amo assis­ti­to al dis­as­tro al quale ci han­no por­ta­to anni di gov­er­no del­la Destra locale, che non a caso è irreg­g­i­men­ta­ta den­tro Fratel­li d’Italia.  L’invito che fac­ciamo a tut­ti gli elet­tori è che il 25 set­tem­bre non con­dan­ni­no l’Italia alla stes­sa sorte.                                                                      Per questo dici­amo ai Mon­ti­ciani  di scegliere di votare il sim­bo­lo del Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co, dan­do fidu­cia ai suoi can­di­dati, tra i quali è pre­sente — per il col­le­gio uni­nom­i­nale  5 del Sen­a­to — la nos­tra Ser­e­na Gara.