Comuni, Caramanica(Rea): “Basta inefficienze, sindaci tutelino animali e rispettino legge”

Comuni, Caramanica(Rea): “Basta inefficienze, sindaci tutelino animali e rispettino legge”

27/05/2022 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 665 volte!

Comu­ni, Caramanica(Rea): “Bas­ta inef­fi­cien­ze, sin­daci tutelino ani­mali e rispet­ti­no legge”

“Tra i sin­daci c’è un male comune: quel­lo di dis­in­ter­es­sar­si spes­so degli ani­mali del pro­prio ter­ri­to­rio e di cedere la pata­ta bol­lente ai volon­tari”. La denun­cia, per­en­to­ria, viene dal seg­re­tario nazionale del par­ti­to politi­co Riv­o­luzione Ecol­o­gista Ani­mal­ista, Gabriel­la Cara­man­i­ca, che in una nota sot­to­lin­ea: “Infat­ti, nel momen­to in cui si cer­ca di sol­lecitare — come fac­ciamo costan­te­mente noi — un loro inter­ven­to nel rispet­to del­la nor­ma­ti­va vigente, i pri­mi cit­ta­di­ni o scap­pano, o non rispon­dono al tele­fono — come accadu­to nel caso del sin­da­co di Davoli -, o si chi­udono in un assor­dante silen­zio isti­tuzionale, o deci­dono pro­prio di non inter­venire — come suc­ces­so per la colo­nia feli­na in peri­co­lo nel Comune di Lica­ta -. O, peg­gio anco­ra, preferiscono blindar­si e nascon­der­si dietro gius­ti­fi­cazioni ammin­is­tra­tive ed eco­nomiche, sot­to­lin­e­an­do che i bilan­ci sono in rosso, o i fon­di per il con­trasto al randag­is­mo pochi. Parole, parole, parole. Insom­ma siamo di fronte a un totale dis­in­ter­esse da parte delle isti­tuzioni locali e a una totale inosser­van­za delle leg­gi da parte dei sin­daci, che nuoce grave­mente alla salute e ai dirit­ti degli ani­mali. Per ques­ta ragione Riv­o­luzione Ecol­o­gista Ani­mal­ista vuole porre l’accento sul­la ver­gog­nosa situ­azione in atto in tan­ti comu­ni ital­iani inadem­pi­en­ti: una realtà allar­mante, che con­dan­ni­amo con fer­mez­za e che aus­pichi­amo pos­sa far ragionare le coscien­ze di tan­ti sin­daci, che — lo ricor­diamo — rap­p­re­sen­tano la pri­ma autorità del ter­ri­to­rio pre­pos­ta al benessere ani­male. Bas­ta con queste inef­fi­cien­ze, bas­ta con questo immo­bil­is­mo”, con­clude il seg­re­tario Caramanica.