Frosinone. Costituito Comitato Pace: No all’invio di armi, contro la guerra.

Frosinone. Costituito Comitato Pace: No all’invio di armi, contro la guerra.

27/05/2022 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 959 volte!

I pro­mo­tori del Comi­ta­to per la Pace


Si è svolto l’importante appun­ta­men­to lunedì 23 mag­gio, a Frosi­none, pro­mosso da Oreste del­la Pos­ta, Bia­gio Cac­ci­o­la e Lui­gi Vacana. Obi­et­ti­vo è la cos­ti­tuzione di un Comi­ta­to per la Pace che- è sta­to scel­to – avrà ade­sioni a liv­el­lo indi­vid­uale, pur sceglien­do il Comi­ta­to di essere strut­tura­to. Pro­prio per con­sen­tire il mas­si­mo disp­ie­ga­men­to pos­si­bile in inizia­tive da real­iz­zare a Frosi­none e Provin­cia. Il cuore del­la moti­vazione di tan­to impeg­no è esplic­i­ta­to dal pen­siero espres­so da Oreste del­la Pos­ta: “Bisognerebbe evitare l’escalation mil­itare. Tut­to nasce dopo la riu­nione del­la NATO del 26 aprile scor­so con le parole di Blinken che han­no cam­bi­a­to la filosofia del­la guer­ra. Noi – sot­to­lin­ea del­la Pos­ta – siamo con­tro l’invio di armi e per l’avvio di una trat­ta­ti­va, per­chè, in queste con­dizioni, non può esser­ci spazio per una trat­ta­ti­va. Come Comi­ta­to siamo aper­ti a tut­ti gli appor­ti, purchè con­tro la guerra”.

Frosi­none. Un momen­to del con­fron­to pub­bli­co con decine di partecipanti