Ucraina, Assotutela: “Dopo il piano umanitario avanti con i negoziati”

Ucraina, Assotutela: “Dopo il piano umanitario avanti con i negoziati”

01/03/2022 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1575 volte!

Ucraina, Asso­tutela: “Dopo il piano uman­i­tario avan­ti con i negoziati”

“Las­ci­ate­ci esprimere, con una pun­ta di orgoglio, la piena sod­dis­fazione per le inizia­tive uman­i­tarie che abbi­amo mes­so in pie­di per pri­mi, in un bat­ter d’occhio, allo scop­pi­are del con­flit­to in Ucraina. Dal cor­ri­doio uman­i­tario agli appel­li ai più alti organi e mag­is­teri, abbi­amo vis­to dopo il nos­tro gri­do di allarme, un pul­lu­lare di analoghe prese di posizione intorno a noi, a opera di impor­tan­ti enti e organ­is­mi”. Lo dichiara il pres­i­dente di Asso­Tutela Michel Mar­i­ta­to che insiste: “E ora, con­sid­er­a­to che le nos­tre invo­cazioni van­no a buon fine, solle­vi­amo alto un gri­do di invo­cazione per­ché si por­ti avan­ti la stra­da del negozi­a­to, che è l’unica che por­ta ver­so la pace. Resp­in­giamo con forza – insiste il pres­i­dente – tutte le provo­cazioni prove­ni­en­ti da ver­ti­ci e oli­garchie che altro non sono che fumo get­ta­to negli occhi del nemi­co. Si avvic­i­na la Pasqua di Res­ur­rezione e rinasci­ta di val­ori uni­ver­sali sia in tut­to il mon­do. Insieme alla vita dei cit­ta­di­ni, uomi­ni, donne, bam­bi­ni, anziani, frag­ili, non pos­si­amo met­tere a ris­chio l’economia euro­pea e glob­ale per­ché ormai ogni ele­men­to è indis­sol­u­bil­mente lega­to all’altro. Resp­in­giamo la guer­ra come stru­men­to principe per la risoluzione di con­flit­ti in atto da tem­po. Asso­Tutela è in pri­ma fila in questo inten­to”, chiosa Mar­i­ta­to.

Related Images: