Marino, l’ex assessore Trinca ci scrive sull’eco centro: ‘Solo tanta confusione’

Marino, l’ex assessore Trinca ci scrive sull’eco centro: ‘Solo tanta confusione’

26/01/2022 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1730 volte!

Ci scrive l’ex-Assessore all’Urbanistica del Comune di Marino, Andrea Trinca sulla questione EcoCentro a Marino

SULLA QUESTIONE ECO CENTRO SOLO TANTA COFUSIONE E NESSUNA VISIONE URBANISTICA DEL TERRITORIO, MA COSA PEGGIORE NESSUNO CHE SI SIA DEGNATO DI CONSULTARE IL NUOVO PIANO URBANISTICO. QUESTA LA COMPETENZA DI CHI GOVERNA MARINO?

La pre­sente nota per pun­tu­al­iz­zare alcune erronee con­sid­er­azioni apparse sul­la tes­ta il Mamilio.it domeni­ca 23 Gen­naio scor­so. L’articolo avente quale tito­lo “Il Cen­tro per Mari­no” dice “NO” all’ecocentro in via di Torre Mess­er Paoli, ripor­ta­va l’erronea infor­mazione sec­on­do la quale la prece­dente Ammin­is­trazione “pen­tastel­la­ta” avrebbe indi­vid­u­a­to il sito per l’e­co cen­tro pro­prio in via Torre Mess­er Paoli.

Da Ex Asses­sore all’ur­ban­is­ti­ca ho parte­ci­pa­to in pri­ma per­sona, in col­lab­o­razione con l’ufficio piani­fi­cazione, all’individuazione del sito più ido­neo, per assen­za di vin­coli e facili­tà di col­lega­men­to, sito indi­ca­to poi dagli uffi­ci alla Mul­ti­servizi e posizion­a­to in locali­tà Cava dei Sel­ci al con­fine con Ciampino in via fontana dei Monaci, di fronte la Sol­fa­tara sul lato ovest del­la fer­rovia. Una local­iz­zazione urban­is­ti­ca­mente idonea e pri­va di vin­coli. Ques­ta è sta­ta l’analisi e la pri­ma scelta indi­ca­ta dall’Amministrazione all’azienda municipalizzata.

È dunque del tut­to pri­vo di fon­da­men­to quan­to ripor­ta­to nell’articolo dal Con­sigliere Raprel­li che, rib­aden­do il peso elet­torale del suo sosteg­no all’Amministrazione Cec­chi, crit­i­ca mod­er­ata­mente quest’ultimo e non lesina invece pesan­ti critiche alla pas­sa­ta Amministrazione.

Il pun­to sta che le critiche deb­bono fon­dar­si sui fat­ti e sug­li atti per­tan­to il Con­sigliere ed il diret­ti­vo avreb­bero dovu­to forse stu­di­are meglio gli atti che si sono prodot­ti negli ulti­mi 5 anni a par­tire dal Piano Urban­is­ti­co, adot­ta­to il 18 agos­to 2021, che è il pri­mo doc­u­men­to da con­sultare quan­do si vuole piani­fi­care un’opera sul territorio.

Un cit­tadi­no elet­to alla car­i­ca di Con­sigliere dovrebbe avere lo scrupo­lo e l’accortezza di ver­i­fi­care la real­tà dei fat­ti e degli atti rispet­tan­do quan­to approva­to in Con­siglio pri­ma di scri­vere certe cor­bel­lerie o mag­a­ri dare cred­i­bili­tà a chi vor­rebbe affib­biare alla Giun­ta Col­iz­za scelte stram­palate delle quali non vuole forse assumer­si le respon­s­abili­tà. D’altra parte da una lista che da “sin­is­tra” ha appog­gia­to dichiarata­mente il can­dida­to di cen­tro destra non ci si può cer­to atten­dere logici­tà, coeren­za ed equilibrio.

Chi ora gui­da l’Am­min­is­trazione quan­do era all’op­po­sizione ave­va tan­to richiesto parte­ci­pazione, che fine ha fat­to questo buon propos­i­to adesso?

Come mai ai pro­ces­si parte­ci­pa­tivi atti­vati dall’Amministrazione Col­iz­za non han­no mai ader­i­to, ed ora, alla luce del­la vit­to­ria elet­torale pur espri­men­do la volon­tà di col­lab­o­rare con tut­ti, non han­no neanche avver­ti­to l’e­si­gen­za di chiedere a chi ha ammin­is­tra­to fino al 18 otto­bre 2021 quali fos­sero sta­ti i siti anal­iz­za­ti ed indi­vid­uati per la local­iz­zazione dell’eco centro?

Ten­go a pre­cis­are che nel 2019 la nos­tra Ammin­is­trazione ha sal­va­to l’area di Torre Mess­er Paoli dal­l’istal­lazione di un mega cam­po foto­voltaico espri­men­do in con­feren­za dei Servizi un parere neg­a­ti­vo e quin­di non avrem­mo mai potu­to con­sen­tire l’ed­i­fi­cazione in quel­la località.

Al con­trario in quei luoghi abbi­amo svilup­pa­to e pro­mosso in col­lab­o­razione con l’Università La Sapien­za un prog­et­to per real­iz­zare una via ciclo pedonale, prog­et­to del quale spero si pros­egui l’iter ma che dif­fi­cil­mente potrà andare avan­ti con tale quadro di scarsa com­pe­ten­za e scarsa disponi­bili­tà dimostra­to fino­ra dal­l’at­tuale Ammin­is­trazione e da cer­ta parte dell’opposizione.

Ing. Andrea Trin­ca Ex Asses­sore all’Urbanistica Comune di Marino