BELLEGRA, NCC: IL COMUNE REVOCA SEDICI LICENZE DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE

BELLEGRA, NCC: IL COMUNE REVOCA SEDICI LICENZE DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE

20/10/2015 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2119 volte!

Arco-medievale bellegraBELLEGRA, NCC: IL COMUNE REVOCA SEDICI LICENZE DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE

Bel­le­gra. A segui­to di una oper­azione di accer­ta­men­to con­giun­ta del Coman­do Stazione Cara­binieri di Bel­le­gra e del Coman­do di Polizia Locale del Comune di Bel­le­gra, inizia­ta dal 2011, si è giun­ti alla revo­ca di dod­i­ci licen­ze di noleg­gio con con­du­cente che si aggiun­gono alle quat­tro già revo­cate nel 2013.

Le licen­ze in ques­tione era­no state rilas­ci­ate nel peri­o­do com­pre­so tra il 09/10/2008 ed il 08/02/2010, tranne due risalen­ti all’anno 1990.

Dagli accer­ta­men­ti ese­gui­ti dal per­son­ale dei coman­di sopra indi­cati sono state ril­e­vate vio­lazioni al Rego­la­men­to comu­nale e si è pro­ce­du­to alla revo­ca di quat­tro licen­ze nel 2013 per man­can­za dei req­ui­si­ti ogget­tivi di cui agli artt.4 e 12 del Rego­la­men­to comu­nale in mer­i­to al man­ca­to stazion­a­men­to dei mezzi pres­so le rimesse dichiarate. 

Suc­ces­si­va­mente è sta­ta avvi­a­ta una ulte­ri­ore attiv­ità inves­tiga­ti­va, nel cor­so dell’anno 2014, dal Coman­do Stazione Cara­binieri di Bel­le­gra e dal Coman­do di Polizia locale che trae orig­ine da un espos­to di Asso­ci­azione di cat­e­go­ria: ANAR (Asso­ci­azione Nazionale Autono­leg­gia­tori Romani) e ATLT (Asso­ci­azione Tutela legale Taxi) di Roma, che denun­ci­a­va l’indebito rilas­cio nel cor­so degli anni 2007 e 2008 di n. 17 autor­iz­zazioni NCC e dunque un numero asso­lu­ta­mente sproposi­ta­to e com­ple­ta­mente dis­an­co­ra­to alle esi­gen­ze e agli inter­es­si locali. La legge nazionale, infat­ti, inquadra tale servizio come un servizio pub­bli­co di natu­ra locale.

Basti pen­sare che il Comune di Colle­fer­ro con 20.723 abi­tan­ti (10 volte più di Bel­le­gra) ha rilas­ci­a­to solo 12 autor­iz­zazioni. Al riguar­do, pur se nel­la leg­is­lazione nazionale non vi è un rifer­i­men­to speci­fi­co al cal­co­lo del­la quan­tità di autor­iz­zazioni che cias­cun Comune può rilas­cia­re, tale speci­fi­cazione è sta­ta per lo più pre­sa in cari­co dal­la leg­is­lazione regionale che prevede il rilas­cio di 1 autor­iz­zazione ogni 1500 abitanti.

Con accer­ta­men­ti esper­i­ti su dod­i­ci licen­ze, è sta­to accer­ta­to che i tito­lari delle sud­dette licen­ze non ottem­per­a­vano agli obb­lighi di Legge e del Rego­la­men­to comu­nale in quan­to nei luoghi indi­cati come rimesse i veicoli non sono sta­ti mai trovati, non sono mai sta­ti visti uscire ne rien­trare dal­la stes­sa rimes­sa e che i veicoli di cui alle autor­iz­zazioni con­trol­late non sono sta­ti mai visti tran­sitare per le vie del paese di Bellegra.

Gli uffi­ci com­pe­ten­ti han­no provve­du­to alla sospen­sione delle dod­i­ci licen­ze come pre­vis­to dal Rego­la­men­to comu­nale per poi pro­cedere alla suc­ces­si­va revo­ca qualo­ra ne fos­sero ver­ifi­cate le condizioni. 

Si è giun­ti alla revo­ca delle autor­iz­zazioni dopo un lun­go brac­cio di fer­ro con alcune asso­ci­azioni di cat­e­go­ria che ave­vano impug­na­to il provved­i­men­to di sospen­sione emes­so dal Comune di Bel­le­gra riv­ol­gen­dosi al TAR del Lazio e pro­po­nen­do ricor­so con­tro il provved­i­men­to di sospen­sione adottato.

Il Comune di Bel­le­gra ha provve­du­to per­tan­to alla revo­ca delle dod­i­ci licen­ze noti­f­i­can­do agli inter­es­sati il provved­i­men­to di revo­ca in questi giorni.

Il TAR del Lazio Sez. II Bis con sen­ten­za n. 11102/2015 al ter­mine del pro­ced­i­men­to ha accolto pien­amente le ragioni dell’Amministrazione comu­nale rite­nen­do inam­mis­si­bile ed infonda­to il ricor­so rimet­ten­do all’Autorità Ammin­is­tra­ti­va di Bel­le­gra l’adozione del provved­i­men­to testé citato.

Ringrazio i Cara­binieri e la Polizia locale – ha evi­den­zi­a­to il sin­da­co di Bel­le­gra, Domeni­co Mosel­li — e rib­adis­co come anche ques­ta vicen­da dimostri l’impegno del­la mia ammin­is­trazione per il rista­bil­i­men­to e la tutela del­la legal­ità nel comune di Bel­le­gra”.