Caso MA.CA. S.r.l: l’appello interistituzionale dell’Istituto Comprensivo ‘Cesare Chiominto’ di Cori

Caso MA.CA. S.r.l: l’appello interistituzionale dell’Istituto Comprensivo ‘Cesare Chiominto’ di Cori

14/10/2015 0 Di Marco Castaldi

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 15061 volte!

luigi fabozziIl diri­gente sco­las­ti­co Lui­gi Fabozzi scrive al Pre­mier Ren­zi, alla Corte dei Con­ti, alla Procu­ra del­la Repub­bli­ca di Roma e all’Anac

La MA.CA. S.r.l., dit­ta indi­vid­u­a­ta dal MIUR per svol­gere i servizi di pulizia nei sette plessi dell’Istituto Com­pren­si­vo Statale ‘Cesare Chiom­into’, sit­uati tra Cori, Giu­lianel­lo e Boschet­to Roc­ca Mas­si­ma, dopo i pri­mi due mesi di lavoro (Feb­braio e Mar­zo 2014), ha dimez­za­to in maniera arbi­traria ed uni­lat­erale l’orario delle attiv­ità, dalle iniziali 7 ore e 12  minu­ti alle attuali 3 ore e 10 minu­ti, con le immag­in­abili riper­cus­sioni sul­la situ­azione igien­i­ca e sul deco­ro del­la scuo­la locale. 

Ques­ta situ­azione è sta­ta illus­tra­ta dal Diri­gente sco­las­ti­co del ‘Chiom­into’, dott. Lui­gi Fabozzi, al Pres­i­dente del Con­siglio Mat­teo Ren­zi, con let­tera data­ta 10 Giug­no 2015, affinché si ponesse fine a questo per­du­rante sta­to di dis­a­gio. Il Pre­mier non ha anco­ra rispos­to e Fabozzi il 12 Otto­bre 2015 ha inoltra­to la nota anche alla Corte dei Con­ti, alla Procu­ra del­la Repub­bli­ca di Roma e alla sede regionale dell’Anac – Autorità Nazionale Anti­cor­ruzione.

Come spie­ga Fabozzi nel­la mis­si­va, a segui­to del reit­er­a­to com­por­ta­men­to del­la MA.CA., l’Istituto Com­pren­si­vo ha sospe­so il paga­men­to delle fat­ture alla soci­età, giu­di­can­do ves­sato­rie le clau­sole con­trat­tuali rel­a­tive alla pro­ce­du­ra sanzion­a­to­ria, per­al­tro con­cor­date con la CONSIP, in base alle quali, per esem­pio, a fronte di una prestazione resa al 50,01% la soci­età ha dirit­to al paga­men­to del 97,50% del canone.

SEDE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CESARE CHIOMINTODi tut­to ciò sono sta­ti costan­te­mente infor­mati il MIUR - Dipar­ti­men­to per la pro­gram­mazione e la ges­tione delle risorse umane, finanziarie e stru­men­tali, l’Uffi­cio Sco­las­ti­co Regionale per il Lazio e la CONSIP, che non han­no mai dato alcun riscontro.

Inoltre, con­tin­ua Fabozzi, poiché l’impresa non paga­va gli stipen­di del pro­prio per­son­ale, il ‘Cesare Chiom­into’, con la col­lab­o­razione dell’Ispettorato del Lavoro di Lati­na, il 30 Aprile 2015 ha ver­sato ai dipen­den­ti del­la MA.CA. le ret­ribuzioni rel­a­tive a Dicem­bre 2014, Gen­naio e Feb­braio 2015. La MA.CA. ha ‘ringrazi­a­to’ facen­do recap­itare nel mese di Mag­gio 2015 alla diri­gen­za sco­las­ti­ca un ricor­so per decre­to ingiun­ti­vo deposi­ta­to pres­so il Tri­bunale Civile di Roma, che Fabozzi ha gira­to all’Avvocatura del­lo Stato.

Ques­ta vicen­da rischia di com­pro­met­tere anche il Prog­et­to #scuole­belle 2014, fa notare infine Lui­gi Fabozzi. Gli inter­ven­ti urgen­ti seg­nalati al Gov­er­no dal Comune di Cori non potran­no essere effet­tuati dal­la MA.CA. che, per sua stes­sa ammis­sione, si è dichiara­ta inca­pace di pot­er effet­tuare manuten­zioni di carat­tere straordinario.

Per questo moti­vo il diri­gente dell’Ufficio Tec­ni­co Comu­nale e il diri­gente sco­las­ti­co han­no fir­ma­to un doc­u­men­to con­giun­to, invi­a­to il 13 Otto­bre 2015 al MIUR — Dipar­ti­men­to per la pro­gram­mazione e la ges­tione delle risorse umane, finanziarie e stru­men­tali, all’Ambito Ter­ri­to­ri­ale Provin­ciale di Lati­na e al Seg­re­tario Gen­erale ANCI-Capo Dipar­ti­men­to, con il quale si richiede di pot­er affi­dare l’appalto ad un sogget­to qual­i­fi­ca­to tramite ban­do di gara pubblica.