Roma, Urbanistica: Trasparenza sui beni pubblici e basta file per le visure

Roma, Urbanistica: Trasparenza sui beni pubblici e basta file per le visure

03/07/2014 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 3887 volte!

Giovanni Caudo

Gio­van­ni Caudo

Urban­is­ti­ca: Trasparen­za sui beni pub­bli­ci e bas­ta file per le visure. Car­ta del­la Cit­tà pub­bli­ca e Sis­tema di preno­tazione Online

“Oggi l’assessorato alla Trasfor­mazione Urbana di Roma Cap­i­tale ha pre­sen­ta­to ai pres­i­den­ti degli ordi­ni pro­fes­sion­ali, ingeg­neri e architet­ti, e ai col­le­gi dei geometri e dei per­i­ti due impor­tan­ti stru­men­ti frut­to del lavoro di questi mesi”. Così si legge in una nota dell’Assessore Gio­van­ni Caudo.

“La Car­ta del­la Cit­tà Pub­bli­ca è il cen­si­men­to di tut­ti gli immo­bili, aree ed edi­fi­ci, di pro­pri­età pub­bli­ca che insistono nel­la cit­tà di Roma. Sono in tut­to 14.090 ettari solo di pro­pri­età di Roma Cap­i­tale a cui si som­mano i 16 mila ettari degli altri sogget­ti pub­bli­ci. In com­p­lesso si trat­ta di qua­si un quar­to del ter­ri­to­rio comu­nale (23,9%). Una risor­sa impor­tante per la social­ità il benessere, per l’of­fer­ta di servizi e del­la vita nel­la città.

Il Sis­tema di preno­tazione online risolve un prob­le­ma annoso cui era­no sot­to­posti i tec­ni­ci che dove­vano fare delle visure pres­so l’ufficio edilizia. Ora lo potran­no fare online dal por­tale del Comune sen­za più file mat­tutine soli­ta­mente avvolte nell’informalità.

Due stru­men­ti impor­tan­ti di inno­vazione che indi­cano il modo in cui l’amministrazione del Sin­da­co Mari­no intende lavo­rare a servizio del­la cit­tà e degli oper­a­tori, tec­ni­ci, imp­rese e dei cit­ta­di­ni tutti”.