Intervista ad Andrea Ascolese

Intervista ad Andrea Ascolese

23/12/2023 0 Di Carola Piluso

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 698 volte!

Andrea Ascolese can­tante e attore ci rac­con­ta il nuo­vo sin­go­lo “Ver­ti­go” e i suoi prog­et­ti futuri, non solo discografi­ci ma anche cin­e­matografi­ci.

Il 27 novembre è uscito Vertigo il tuo nuovo singolo brano che mescola più generi musicali al suo interno, raccontami il perché di questa scelta e la nascita di Vertigo

E’ un sin­go­lo dal­l’an­i­mo pop. Il pop, si sa, ha diverse influen­ze, nel mio caso si trat­ta di pop che sposa la musi­ca elet­tron­i­ca e lo spir­i­to soul/rock. I miei ascolti sono vari come i miei approc­ci musi­cali, dovu­ti anche agli Stu­di all’U­ni­ver­sità di Bologna dove, oltre nat­u­ral­mente al Cin­e­ma, ho stu­di­a­to Semi­ot­i­ca del­la Musi­ca, Civiltà Musi­cale Afro-amer­i­cana e Etno­mu­si­colo­gia. A volte l’ispi­razione per un accor­do e una melo­dia in una com­po­sizione può venire anche da ele­men­ti stilis­ti­ci che sem­bra­no lon­tani e con­trastan­ti, ma è appun­to dal­la sin­te­si musi­cale che nascono le mie can­zoni. Cre­do che il suono del futuro deb­ba essere figlio di ques­ta unione met­ic­cia che la gente sem­bra apprez­zare. Se oggi, oltre che come attore, il mio nome viene cita­to anche come can­tante e can­tau­tore, ne sono felice vis­to l’im­peg­no che sto met­ten­do anche nei miei prog­et­ti musi­cali, coa­d­i­u­va­to ovvi­a­mente dal mio team che com­prende il pro­duc­er Max Mon­ti, l’etichet­ta Gal­lia Music e l’uf­fi­cio stam­pa Red and Blue Music Rela­tions.

Nel video sono coinvolti Martina Stella, Michele Di Mauro, Bob Messini, Enrico Vanzina, Dandy Bestia degli Skiantos, Mirko Casadei, come nasce questa collaborazione?

Con ognuno di loro ho lavo­ra­to in diver­si prog­et­ti da attore: con Mar­ti­na feci un film con Cesare Cre­moni­ni, con Enri­co ho lavo­ra­to nel cult “Feb­bre da Cav­al­lo. La Man­draka­ta” dove ho recita­to al fian­co di Gigi Proi­et­ti, con Michele Di Mau­ro ho lavo­ra­to nel­l’episo­dio  “Il fan­tas­ma” del­l’ul­ti­ma serie de “L’ Ispet­tore Col­ian­dro” dei Manet­ti Bros, con Bob e Mirko ho lavo­ra­to nel film “Tut­to Lis­cio” di Igor Mal­t­agliati, dove inter­pre­to pro­prio il ruo­lo di un musicista, con Dandy ho col­lab­o­ra­to nel mio spet­ta­co­lo “L’ eta’ dell’ oro, la mia vita rac­con­ta­ta a Paz di Gian­lu­ca Morozzi” di cui ho cura­to anche la regia. Vole­vo dunque che i tes­ti­mo­ni­al coin­volti nel video­clip di “Ver­ti­go”, diret­to da Adri­ano Giot­ti, fos­sero artisti che ave­vo incon­tra­to nel mio per­cor­so lavo­ra­ti­vo, non dove­vano essere nel video solo per­ché’ per­sone note. Devo dire che sono felice che mi abbiano dimostra­to sti­ma e affet­to con la loro parte­ci­pazione, soprat­tut­to che gli sia piaci­u­ta la can­zone per­ché se non fos­se cosi’, poi in con­clu­sione non ci avreb­bero mes­so la fac­cia!

Cosa significa per te essere “cantattore”?

E’ una definizione calzante data­mi da un gior­nal­ista. Devo dire mi piace e l’ho fat­ta mia. Un attore e la musi­cal­ità delle sue bat­tute. Un can­tau­tore e l’e­spres­siv­ità del suo can­to e la pre­sen­za sceni­ca. E aggiun­go: meno male che non fac­cio pure l’al­ber­ga­tore, altri­men­ti mi defini­vano pure “alber­gat­tore”.

Per il futuro cosa dobbiamo aspettarci? Nuovi progetti in arrivo?

Cito un film doc­u­men­tario che è appe­na sta­to pre­sen­ta­to in Cinete­ca a Bologna al Fes­ti­val Visioni ital­iane “Con­tin­uare il rac­con­to. La bib­liote­ca infini­ta di Anto­nio Faeti” di Dani­lo Carac­ci­o­lo prodot­to da Uni­ver­sità di Bologna, pro­duzione esec­u­ti­va PopCult di Giusi San­toro, dove ho avu­to il piacere di dare la voce alle let­tere di Fed­eri­co Felli­ni, Ita­lo Calvi­no e Gian­ni Rodari, un’es­pe­rien­za bel­lis­si­ma. Nel futuro prossi­mo nuo­va musi­ca. Nuovi live. E un nuo­vo film da attore per il Cin­e­ma.

 

Related Images: